menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni e calci alla porta, dentro la madre dei suoi figli: se la prende anche con gli agenti

Un 31enne dà in escandescenze davanti alla porta di casa della ex. Alle spalle, una vicenda di maltrattamenti

Pugni, calci alla porta e urla. Un 42enne cittadino rumeno è stato denunciato questa notte dalla Polizia, dopo che per più di una volta si è avvicinato all'abitazione della ex compagna e madre di due figli, cercando di entrarvi. E' stata la donna, una 31enne connazionale dell'uomo, a chiamare il 113 da via Titta Ruffo, zona Foscherara, intorno a mezzanotte.

Gli agenti hanno rintracciato l'uomo nei pressi dell'appartamento, dopo che per più volte -secondo quanto riportato dalla donna- la porta della casa è stata presa a calci e pugni. Il 42enne, che alle spalle ha un divieto di avvicinamento da parte del Tribunale per vicende pregresse, non si è risparmiato neanche davanti gli agenti, rimediando infine una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e una segnalazione relativa alla violazione del divieto di avvicinamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento