menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto in casa in via Tolmino: vittima segue il ladro in bicicletta, poi l'arresto

E' sceso per dare un'occhiata al contatore lasciando il portoncino di casa aperto: quei pochi minuti sono stati sufficienti a un ladro per introdursi nell'abitazione e rubare dell'oro

Ieri mattina, mentre il proprietario di una casa singola in via Tolmino è sceso in cortile per dare un'occhiata ai contatori lasciando il portoncino aperto, un ladro è riuscito a introdursi nell'edificio con l'intento di rubare. Tradito da alcuni rumori, il malintenzionato è stato scoperto ed è fuggito.

Proprio in quel momento però è rientrata la compagna della vittima, in bicicletta: un un batter d'occhio il 49enne è saltato in sella ed è cominciato l'inseguimento con il fuggiasco, che invece era a piedi. 

"DICO ALLA POLIZIA CHE MI HAI ROTTO I DENTI". Dopo un breve inseguimento riesce a bloccarlo in via Gandhi dove giunge anche la Polizia. Nei momenti imediatamenti precedenti all'arrivo degli agenti però il ladro cerca di impaurire il 49enne bolognese dicendogli che avrebbe raccontato di essere stato aggredito e di aver perso i denti. Denti che evidentemente aveva perso in altri momneti e altre circostanze. 

Con addosso ancora gli orecchini d'oro appena rubati, il ragazzo nato in Romania nel '91 e residente a Bologna è stato arrestato: era gravato da precedenti specifici ed era già stato arrestato per furto in appartamento (nel 2015) e rapina impropria (nel 2016). Stamattina il processo per direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento