menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barca: lite fuori dal bar, preso a pugni e a bottigliate

Già noto alle forze dell'ordine, l'aggressore è stato rintracciato questa mattina nella sua abitazione

Prima una discussione all'interno di un bar, poi la lite. I Carabinieri questa mattina hanno denunciato un cittadino marocchino di 26 anni, già sottoposto all'affidamento in prova ai servizi sociali per i suoi precedenti. 

Alle 20 del 19 gennaio, i due, dopo un diverbio scattato all'interno di un bar in via Tommaseo, si sono ritrovati in strada: si sono dapprima spintonati, poi il 26enne ha preso a pugni il suo "avversario", un connazionale di 30 anni, quindi ha raccolto una bottiglia da un cestino della spazzatura e lo ha colpito sul capo, dandosi alla fuga.

Strada Maggiore: lite in strada, colpito alla testa con la catena di una bici

Sono stati allertati i Carabinieri e il 118. Il ferito è stato trasportato in ospedale e ne avrà per 10 giorni. In base alle descrizioni ed essendo già noto alle forze dell'ordine, l'aggressore è stato rintracciato questa mattina nella sua abitazione. Dovrà rispondere del reato di lesioni aggravate.

Un episodio simile, ma con conseguenze più serie, si è verificato domenica 19 gennaio in via Lazio, nel quartiere Savena, dove un cittadino moldavo è stato colpito al volto ed è stato ricoverato all'ospedale Sant'Orsola in prognosi riservata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento