menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Volturno, dal 16 settembre diventa pedonale: 'Chiuso ultimo accesso abusivo alla T'

L'intervento risponde, come si legge in una nota del Comune, ad alcuni importanti obiettivi: chiudere l'unico "by-pass" che consentiva ancora l'accesso abusivo all'area "T" da parte di veicoli non autorizzati;

Da martedì 16 settembre novità in via Volturno: il tratto tra via de’ Corighi e via dell’Indipendenza diventerà area pedonale, mentre il tratto compreso tra via de’ Corighi e vicolo Quartirolo sarà disciplinato a doppio senso di marcia al solo fine di garantire l’accesso e l’uscita da via Corighi. Il tratto di via Volturno compreso tra via Galliera e vicolo Quartirolo manterrà l’attuale senso unico di marcia con conseguente introduzione di obbligo di svolta in sinistra per vicolo Quartirolo. Sarà inoltre istituito un nuovo stallo handicap in via Galliera all'incrocio con via Volturno, per facilitare e mantenere vicina la sosta dei veicoli a servizio di persone disabili.

L’intervento risponde, come si legge in una nota del Comune, ad alcuni importanti obiettivi: chiudere l’unico “by-pass” che consentiva ancora l’accesso abusivo all’area “T” da parte di veicoli non autorizzati; evitare il traffico improprio di mero attraversamento interno del centro lungo strade medievali inadatte a supportare flussi veicolari eccessivi, così tutelando i residenti e le loro abitazioni da smog, rumore e vibrazioni; uniformare la regolamentazione delle laterali di via dell’Indipendenza che non a caso risultano tutte, nel tratto finale, o con destinazione pedonale (vie Monte Grappa, Goito, Bertiera, Orso, del Monte e Manzoni) o con transito in uscita da Indipendenza stessa (vie Altabella e Falegnami); creare lungo via Volturno un percorso pedonale continuo ed accessibile a tutti, in particolare agli utenti deboli della strada, senza interruzioni e barriere architettoniche oggi esistenti; riqualificare uno scorcio di pregio del centro storico, attualmente caotico e congestionato per la quantità di veicoli che vi transitano e parcheggiano.

Via Volturno diventa pedonale, disabili: "Favoriscono il Diana, penalizzano noi"
DISABILI. L'annuncio, dato a dicembre 2013, era stato contestato da alcuni disabili: "Via Volturno, tra tutte le laterali di via Indipendenza, era una delle poche davvero veicolabile per l'intera tratta, un punto di accesso irrinunciabile, quindi, per chi dovesse avvicinarsi in auto all'invalicabile area T".
L'assessore alla mobilità Andrea Colombo aveva risposto: "Comprendo il disagio di chi si troverà ad allungare un po’ il percorso di uscita da quella zona, ma se la logica fosse solo e sempre quella illusoria di “fluidificare il traffico” dovremmo eliminare isole pedonali, ZTL, corsie preferenziali, etc., ma alla fine il paradosso è che avremmo una città più, e non meno, trafficata, congestionata e inquinata.
Più che di disagio, meglio, parlerei di una minore comodità (sempre che la si possa definire tale, visto che - non dimentichiamolo - stiamo parlando di spostamenti fatti in macchina, non a piedi sotto il sole cocente o con una carrozzina handicap sotto la pioggia, pedoni e disabili che anzi dalla pedonalizzazione trarranno beneficio in termini di accessibilità e sicurezza), a fronte di un miglioramento generale della vivibilità di importanti strade e vicoli del centro storico, oggi utilizzati in modo del tutto improprio, a causa di un'abitudine che si è creata negli ultimi anni per una mera dimenticanza ma senza la quale prima tutti erano sempre sopravvissuti.


 

Potrebbe interessarti: https://www.bolognatoday.it/cronaca/via-volturno-pedonale-dehors-diana-disabili.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento