menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Offre 'fumo' ai Carabinieri in via Zamboni, poi l'aggressione

Manette per un giovane, alla fine di una colluttazione che ha tenuto impegnato un maresciallo dell'Arma. Sequestrati in tutto 30 grammi di droga e contanti

Ieri sera, i Carabinieri di Compagnia Bologna Centro, durante un servizio antidroga nei pressi di un bar di via Zamboni, hanno arrestato un 20enne cittadino gambiano e un 18enne cittadino senegalese, per aver tentato di vendere hashish e marijuana agli stessi militari, questi ultimi vestiti in abii civili, ma in servizio.

Al momento dell’arresto, il 20enne ha tentato di liberarsi aggredendo con calci, pugni, leve articolari e testate. Un Maresciallo è poi riuscito, non senza difficoltà, a bloccare il giovane e a mettergli le manette ai polsi. Trascorsa la notte in camera di sicurezza, i due spacciatori sono stati tradotti questa mattina in Tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto.

Durante la serata è stato controllata anche un'altra persona. Gli operativi dell'Arma hanno trovato addosso all'uomo droga e contanti, e per questo hanno denunciato il ragazzo, cittadino marocchino di 32 anni per detenzione ai fini di spaccio. In tutto sono stati sequestrati una trentina di grammi di droga, alcune centinaia di euro in contanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento