Via Zamboni, lavoratori Fiera in protesta: 'Merola, Bonaccini, fate qualcosa di sinistra'

L'intento è quello di farsi sentire utilizzando fischietti, tamburelli e grattugie. Si spera in un accordo che scongiuri lo sciopero in occasione dell'apertura di Cosmoprof

L'intento è quello di farsi sentire utilizzando dai fischietti, ai tamburelli e alle grattugie. E' la protesta annunciata dei lavoratori part-time della Fiera di Bologna che sono in presidio da questa mattina in via Zamboni, sotto la sede della Città metropolitana.

"Merola, Bonaccini, fate qualcosa di sinistra", è il grido dei dipendenti, alcuni dei quali hanno indossato anche la divisa marchiata BolognaFiere. Proprio in queste ore si sta tenendo un incontro tra sindacati, azienda e Comune per trovare un accordo che scongiuri lo sciopero in occasione dell'apertura del Cosmoprof, come più volte prospettato dalle organizzazioni sindacali. 

Per il momento, fanno sapere da via Zamboni, è stato presentato un documento che la controparte la sta valutanto. 

Martedì sera un nulla di fatto al tavolo della Città metropolitana, così si potrebbero mettere in campo fin da subito iniziative di lotta che rischiano di guastare la festa del Cosmoprof e non solo. 

"La maggioranza pubblica si appresta a prendere il controllo della Fiera con soldi anche nostri e non vuole dire che si evitano le esternalizzazioni", aveva detto Gianluca Taddia della Filcams-Cgil. Del resto questo è uno dei punti che portato ieri alla rottura del tavolo: nel testo di accordo proposto dalla Fiera con l'avvallo dell'amministrazione in tema di costo del lavoro si fa riferimento ad incentivi all'esodo, anche finalizzati alla continuità occupazionale: parole che alle orecchie dei lavoratori, in particolare i 119 part-time oggetto della vertenza, come un chiaro intento di esternalizzare il personale ricollocandolo in società esterne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento