Rapina al portavalori in via Zamboni: 26enne in manette

Sono intervenuti i Carabinieri motociclisti e una pattuglia del radiomobile

E' entrato nel Ducato portavalori, ma la guardia giurata lo ha visto ed è stato picchiato in strada. Ieri mattina alle 11, un cittadino tunisino di 26 anni si è introdotto nel furgone portavalori, mentre una guardia giurata stava aprendo il portellone per consegnare le monete al Monte Paschi di Siena di via Zamboni.

A chiamare il 112 alcuni testimoni che avevano assistito alla scena e sul posto si sono portati i Carabinieri motociclisti, oltre a una pattuglia del radiomobile. Nel tentativo di sventare il furto, il vigilante, italiano di 41 anni, è stato spintonato e picchiato. Il rapinatore, con precedenti per droga, furti e rapine, è stato bloccato, mentre si dava alla fuga. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Processato per direttissima questa mattina, il GIP ha convalidato l'arresto per rapina impropria, diponendo il divieto di dimora e il nulla osta all'espulsione dal territorio italiano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento