rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca San Donato / Via Camillo Ranzani

Voragine in viale Berti Pichat, scoppiano tubi gas e acqua, computer allagati: bloccato il centro di calcolo Infn

Nel corso dell'intervento anche un mezzo dei Vigili del Fuoco è sprofondato, dovendo essere recuperato con una gru. L'acqua è finita sui mega computer che servono come calcolo in tutto il Nord Italia per l'istituto di fisica nucleare. Puzza di gas nei dintorni

Un tubo del gas che scoppia, una tubatura che si rompe, i computer che si allagano. E' una reazione a catena quella che ha portato a chiudere una porzione di via Ranzani e, cosa ben più grave, al blocco del centro di calcolo dell'istituto nazionale di fisica nucleare, situato nei sotterranei della sezione distaccata dell'Alma Mater sul viale.

E' successo questa mattina, intorno alle 7:30. Pregnante la puzza di gas nei dintorni. Sul posto giunti prima i Vigli del Fuoco e poi i tecnici Hera. L'acqua, fouriuscita in conseguenza dello scoppio del tubo del gas -stando alle prime ricostruzioni- ha invaso il perimetro interno dell'edificio, grondando dai corselli e infine invadendo i locali delle cabine elettriche del centro di calcolo, che ospita mega-computer in rete con tutto il Nord Italia.

Voragine in via Ranzani, scoppiano tubi gas e acqua, mega-computer Unibo allagati

Non si sa ancora se l'acqua abbia raggiunto proprio i circuiti delle macchine (in questo caso si tratterebbe di danni probabilmente per ceninaia di migliaia di euro) ma sicuramente hanno raggiunto le cabine che danno corrente ai server, mandandole in corto e disattivandole.

L'area in questo momento è recintata: sul viale si procede più o meno senza problemi ma una parte di via Ranzani è chiusa al traffico. I pompieri sono al lavoro per pompare via l'acqua dalla zona allagata e cercare di mettere in sicurezza l'impianto.

immagine video-39-15

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voragine in viale Berti Pichat, scoppiano tubi gas e acqua, computer allagati: bloccato il centro di calcolo Infn

BolognaToday è in caricamento