Coronavirus, Viale: "Prossimi 15 giorni fondamentali per invertire la curva"

Così l'infettivologo Pierluigi Viale del Policlinico Sant'Orsola durante la diretta per fare il punto sull'epidemia con l'assessore alla Sanità Raffele Donini

Foto Agenzia Dire

I prossimi 15 giorni "sono fondamentali" perché "dobbiamo svoltare". Solo così potremo "guardare al futuro con serenità e fare un Natale decente". A dirlo è l'infettivologo Pierluigi Viale del Policlinico Sant'Orsola di Bologna, durante la diretta Facebook di ieri pomeriggio insieme all'assessore regionale alla Sanità dell'Emilia-Romagna, Raffaele Donini. Che conferma: "La situazione epidemiologica è seria", ricordando che le misure previste per la zona arancione dureranno almeno per le prossime due settimane.

"Se tra 15 giorni ci troveremo con Rt sotto 1- spiega Viale- potremo guardare al futuro con serenità, potremo pensare di fare un Natale decente, potremo pensare di prenotare le vacanze per la prossima estate e potremo fare in modo che i nostri ospedali siano sempre in grado di garantire l'assistenza a tutti i pazienti".

I prossimi 15 giorni, dunque, "sono fondamentali- insiste l'infettivologo- per l'Emilia-Romagna, per la nostra città e per tutto il Paese. Dobbiamo riuscire assolutamente a fare un salto in avanti e far cadere ulteriormente la pendenza di questa curva di crescita".

L'Emilia Romagna diventa arancione: "Pesano stress e pressione sui nostri ospedali". Ecco cosa cambia

Seconda ondata. Lo pneumologo Nava: "Negazionista ricoverato: il Covid esiste, eccome"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento