menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Si addormenta in macchina sui viali: via auto e patente

Quando i poliziotti stavano per chiamare il 118, si è improvvisamente ripreso

Era già, o ancora, ubriaco alle 9 della mattina, tanto da non essere più in grado di guidare. E' accaduto ieri, domenica 25 agosto, quando gli agenti della volante hanno visto un'auto ferma e con il motore ancora acceso, in viale Berti Pichat. Il conducente aveva gli occhi chiusi e i poliziotti hanno subito pensato a un malore. Quando stavano per chiamare il 118, hanno sentito un forte odore di alcol e l'uomo si è improvvisamente ripreso.

Invitato a sottoporsi all'esame mediante etilometro, l'uomo, un cittadino peruviano di 41 anni, residente in città, si è rifiutato, quindi, come di prassi, in fase di redazione del verbale è stato preso in considerazione il massimo del tasso alcolico. E' stato così denunciato per guida in stato di ebbrezza con sospensione della patente di guida e sequestro dei veicolo.

In auto a zig zag, dal controllo stradale alle manette

Anche un automobilista italiano di 38 anni è finito nei guai ieri per guida in stato di ebbrezza. I Carabinieri della Stazione Alto Reno lo hanno controllato riscontrando un valore di 1,60 g/l, quindi oltre il limite consentito, subito dopo  un incidente stradale non grave avvenuto sulla Strada Statale “64-Porrettana”, all’altezza di una rotatoria situata a Marano, nel Comune di Gaggio Montano, mentre si trovava al volante di una Volkswagen Golf. Fortunatamente, nell’impatto non sono rimasti coinvolti
altri veicoli, a parte l’auto dell’uomo che è stata sequestrata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento