Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Viale Pietro Pietramellara

Viale Pietramellara: vince al videopoker e viene rapinato la notte di Natale

Una vincita di 100 euro in un videopoker in zona Stazione Centrale, poi la richiesta di "cedere" una parte: dopo il rifiuto scatta la rapina

La notte di Natale, un 49enne tunisino ha vinto 100 euro al videopoker, ma la fortuna, per quella sera non è stata totalmente dalla sua. Poco dopo infatti è stato rapinato all’interno del bar di viale Pietramellara. La vittima stava giocando a un videopoker quando, al momento di riscuotere una vincita pari a 100 euro, è stata avvicinata da un uomo che, con tono minaccioso, ha preteso di ricevere parte dell’incasso per acquistare una bevanda alcolica.

Ricevuto il rifiuto da parte del vincitore, che comunque si mostrava disponibile ad offrire alcune monete, ma solo se utilizzate per acquistare da mangiare, il malvivente improvvisamente ha afferrato l’intero denaro erogato dal videopoker, allontanandosi quindi verso il bancone del locale.

Il 49enne ha telefonato al 112 e dopo pochi istanti una pattuglia del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna ha raggiunto l’esercizio e ha fermato l’individuo indicato dal denunciante che veniva identificato in un 39enne tunisino, senza fissa dimora, con precedenti di polizia e un provvedimento di espulsione dal territorio italiano emesso dalla locale Questura lo scorso ottobre.

CONVALIDATO L'ARRESTO POCHE ORE DOPO. I militari, dopo aver raccolto le testimonianze dei presenti, hanno arrestato il 39enne, ritenendolo responsabile di rapina e lo hanno condotto nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Bologna. Ieri mattina, in sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e il soggetto arrestato è stato condotto in carcere in attesa della sentenza, posticipata a gennaio per la richiesta dei termini a difesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Pietramellara: vince al videopoker e viene rapinato la notte di Natale

BolognaToday è in caricamento