menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Labas resta in vicolo Bolognetti: convenzione per altri 4 anni

Insorgono le opposizioni, ma i primi pronunciamenti di Tar e Consiglio di stato sui ricorsi hanno dato esito negativo

A Bologna la presenza di Labas nel complesso di vicolo Bolognetti, tramite la sigla Nata per sciogliersi, continua a dividere la politica. Ma intanto il Comune, nei mesi scorsi, ha messo nero su bianco il prolungamento dell'assegnazione gratuita dei locali all'associazione per altri quattro anni: fino al 16 settembre 2024.

Con ulteriori quattro anni di possibile proroga, segnala in commissione la capogruppo della Lega, Francesca Scarano, presentando un odg che invece chiede di rescindere l'accordo. Sull'assegnazione a Nata per sciogliersi, avvenuta tramite bando nel 2019, "è attualmente pendente un ricorso davanti al Consiglio di Stato", si ricorda in un provvedimento approvato in Comune per regolare lo svolgimento del mercato di Campi Aperti in vicolo Bolognetti fino al 2022: ricorso presentato dalla cordata arrivata seconda in graduatoria (Comitato piazza Verdi, Youkali, Boart e Vicolo stretto).

Intanto però le richieste cautelari presentate dai ricorrenti sono state respinte davanti al Tar e al Consiglio di Stato stesso. "Prendiamo atto che c'è stata una decisione diversa da parte dell'amministrazione rispetto alla possibilità di rendere vicolo Bolognetti un luogo polifunzionale", afferma Paolo Cavalieri, capogruppo del centrosinistra al quartiere Santo Stefano.

A questo punto, il Consiglio di quartiere ieri sera ha approvato a un odg che chiede a Palazzo D'Accursio di affidare al Santo Stefano gli spazi oggi non assegnati a Labas e quelli che si libereranno dopo il trasferimento dell'Ufficio lavoro, per destinarli ai servizi sociali. A favore di Labas la Giunta ha aperto "una via preferenziale incomprensibile e vergognosa", attacca Scarano. "Un piccolo feudo gestito dall'assessore Matteo Lepore", dice sempre dal Carroccio il consigliere Umberto Bosco.

Posizioni che trovano la "piena condivisione" di Fdi, afferma Francesco Sassone. E il Pd? I consiglieri più vicini a Lepore sottolineando il valore sociale delle attività promosse da Labas e la legittimità del bando. In questa direzione vanno gli interventi di Francesco Errani e Isabella Angiuli: "Nata per sciogliersi- sottolinea ad esempio il primo- è una rete di associazioni che promuove attività sociali e culturali e, come tante altre realtà, può beneficiare di uno spazio assegnato grazie ad un bando pubblico".

Ai dem pro Labas fanno eco le posizioni espresse da Amelia Frascaroli (Città comune), Emily Clancy (Coalizione civica) e anche da Massimo Bugani (M5s), che dichiara: "Abbiamo sempre riconosciuto il valore di Labas e lo facciamo tuttora senza tentennamenti e fraintendimenti".

Ma nel Pd, tra chi rispetto a Lepore ha una collocazione più distante, tornano i distinguo. Vero che sul tema bando "c'è stata un'inversione di tendenza importante", afferma Vinicio Zanetti, tra i consiglieri più vicini all'assessore Alberto Aitini, sottolineando però che sarebbe stato più opportuno scegliere uno spazio diverso per queste finalità e che la richiesta di locali da parte del Quartiere resta "importantissima". Inoltre, Labas "deve rispettare le regole della convenzione e sono quelle che possono definire se la convenzione va tolta", avverte Zanetti.

Simile l'approccio di Raffaele Persiano, che chiede una "maggiore vigilanza dal punto di vista del decoro e delle attività svolte", aggiungendo che dopo il Covid "bisognerà monitorare bene lo spazio e renderlo il più fruibile possibile alla città". L'attuale uso di vicolo Bolognetti "andrebbe rivisto", afferma Loretta Bittini: "Dovrebbero poter convivere momenti pubblici per tutti e la collocazione dei servizi del Quartiere". (dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento