Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Nuovi nomi alle vie cittadine: diverse strade al femminile

La giunta ha approvato l'atto che introduce nuove intitolazioni: ecco le strade che cambiano nome

Un tratto di via Belmeloro cambia nome

Il tratto di via Belmeloro, tra via San Leonardo e viale Filopanti, in cui non è presente popolazione residente ma solo sedi universitarie, sarà a breve intitolato a Beniamino Andreatta, economista e politico (1928-2007). Le targhe delle vie Ugo Bassi e Guglielmo Marconi, si arricchiscono invece di nuovi sottotitoli: alla denominazione "Via Ugo Bassi" si aggiungerà "patriota (1801-1849)" e a "Via Guglielmo Marconi" il sottotitolo "Premio Nobel per la fisica (1874-1937)", questo per uniformare tra loro, con un sottotitolo, tutte le targhe dei vecchi toponomi.

La giunta, su proposta dell'assessore Virginia Gieri, che presiede la Commissione consultiva per la denominazione delle vie cittadine, ha approvato l'atto che introduce nuove intitolazioni di vie e spazi della città.

Diverse intitolazioni al femminile: ad Ilaria Alpi verrà intitolata un’area verde adiacente all’Ospedale Maggiore lungo via Emilia Ponente e a Maria Montessori un’altra area verde che si trova tra le vie Laura Bassi Veratti, Giuseppe Mezzofanti e Giampiero Zanotti. Queste due intitolazioni arrivano al termine del progetto di alternanza scuola-lavoro “Le strade delle donne” che il Comune di Bologna ha realizzato con i ragazzi e le ragazze dell'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Crescenzi-Pacinotti” chiamati a scegliere due donne, su una rosa di 12 nominativi, che con la propria azione hanno contribuito al progresso e alla diffusione della consapevolezza del ruolo delle donne nei vari contesti sociali e culturali. (https://www.comune.bologna.it/news/ilaria-alpi-e-maria-montessori-i-due-nominativi-vincenti-del-progetto-le-strade-delle-donne).

Nel quartiere Borgo Panigale - Reno, l'area verde situata tra via Coriolano Vighi, via Michelangelo Buonarroti ed il fiume Reno, attualmente priva di denominazione, si chiamerà "Il parco delle Artiste" per ricordare figure di donne che hanno segnato la storia dell'arte, nel quartiere Savena il tratto di strada che collega la rotonda Principessa Mafalda di Savoia e la via Toscana diventerà "Via del Dazio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi nomi alle vie cittadine: diverse strade al femminile

BolognaToday è in caricamento