menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protocollo Arpae-Vigili del Fuoco, Cgil e Cisl: 'Non ne sapevamo nulla'

I sindacati: "Nessuna informativa dalla Direzione Regionale"

"Con stupore veniamo a conoscenza solamente a mezzo di stampa, di una nuova convenzione tra ARPAE e VIGILI DEL FUOCO in Regione Emilia Romagna, una convenzione che parrebbe riguardare la gestione di segnalazioni riferite a inquinamento ambientale , versamento prodotti chimici, incidenti con sostanze pericolose e roghi di rifiuti". 

Il sindacato fa riferimento al fatto che saranno i Vigili del Fuoco a rispondere al numero verde di pronto intervento di Arpae (840.000.709), gestendo così le segnalazioni su inquinamento delle acque, sversamento di prodotti chimici, incidenti con sostanze pericolose e roghi di rifiuti. I pompieri prendono cosi' il posto dei forestali, oggi riuniti nel comando dei Carabinieri, che in questi anni si sono occupati del numero verde.

A scriverlo in una lettera inviata ad assessori e responsabili Monari e Frabetti della FP CGIL  e CISL che evidenziano come le segreterie dei sindacati abbiamo "ricevuto centinaia di quesiti e segnalazioni in merito da parte dei colleghi della regione e anche da altri Enti istituzionali e non".

Cgil in pratica lamenta di non aver ricevuto nessuna informativa dalla Direzione Regionale: "Oltretutto parrebbe sia materia che verrebbe successivamente inserita nel POA 2019, convenzione in essere con la Regione Emilia Romagna" quindi chiede "di sapere a che titolo è stata approntata la convenzione in oggetto considerato l’attuale quadro normativo" e di aver "accesso agli atti delle modalità con le quali i due enti avrebbero approntato la convenzione e se il personale VVF sia stato formato per poter effettuare questo servizio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento