Vinitaly, il pignoletto dei Colli 'tra i più bevuti'

Secondo una classifica di Coldiretti il vitigno che viene coltivato nel bolognese è il sesto tra i vini più consumati nelle tavole degli italiani, in crescita di oltre il 13 per cento

Il Pignoletto tra i vini più amati dagli italiani: lo afferma Coldiretti Emilia Romagna che alla 51ma edizione di Vinitaly, che ha preso il via domenica a Verona, ha presentato la top ten dei vini presenti sulle tavole degli italiani.

Il Pignoletto, storico vitigno che unisce i territori dell’Emilia e della Romagna, prodotto nei territori di Modena, Bologna e Faenza, risulta al 6° posto della classifica, con un incremento del 13,2%. Una top ten tutta nostrana, che mostra la predilezione degli italiani per i vigneti autoctoni e la produzione a Km zero.

"Il futuro dell'agricoltura italiana ed europea - commenta Coldiretti Emilia Romagna - dipende dalla capacità di promuovere e tutelare le distintività territoriali che sono state la chiave del successo nel settore del vino dove hanno trovato la massima esaltazione del patrimonio del made in Italy che va valorizzato e difeso anche a livello internazionale”.

Ad assolvere questo compito di promozione il Consorzio Pignoletto Emilia Romagna, ente di tutela del Pignoletto DOC, e il Consorzio Vini Colli Bolognese, al vertice della piramide qualitativa, che si occupa della valorizzazione della Colli Bolognesi Pignoletto DOCG.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento