Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Imprenditrice 'dona' palazzina per donne vittime di violenza. 'Ri-uscire' è la nuova casa rifugio

Dieci i posti letto che si aggiungono ai trenta complessivi tra Casa Save (nove in emergenza) e tre case medio periodo

 

Il progetto è co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, presentato dal Comune di Bologna in partnership con la Casa della donne per non subire violenza e la città metropolitana. 

L'obiettivo è ampliare l'offerta di accoglienza in emergenza di donne sole o con figli che subiscono violenza e hanno bisogno di un'immediata ospitalità.

Così, grazie a Giovanna Foglia che ha messo a disposizione una palazzina in comodato gratuito, i posti letto in emergenza diventano 19, che vanno ad aggiungersi ai 21 per l'ospitalità di breve periodo

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento