Bolognina, 40enne denuncia: "Vittima di violenza di gruppo in officina"

La donna trovata dalla polizia sul luogo dell'accaduto. Accertamenti in corso: i fatti risalirebbero alla notte tra giovedì e venerdì

Una donna 40enne ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro di gruppo. La notizia è riportata sull'edizione cartacea de Il Resto del Carlino. Secondo quanto riportato i fatti risalgono alla notte tra giovedì 23 e venerdì 24 luglio.

La vittima ha riferito che, di rientro a casa, è stata avvicinata da un'auto scura con a bordo alcuni uomini, uno dei quali di sua conoscenza. Successivamente, a bordo del mezzo, tutti si sono recati in una officina della Bolognina, luogo della violenza, che si sarebbe consumata per tutta la notte.

Solo nel primo pomeriggio del giorno successivo la 40enne, chiusa dentro l'edificio, ha trovato il cellulare per chiedere aiuto, e fare arrivare la polizia sul posto. Accertamenti sono ancora in corso: stando alla ricostruzione, il titolare dell'officina ha negato le accuse e anzi affermato che il rapporto fosse stato consensuale, e di avere chiuso la 40enne dentro perché, al momento della pausa, temeva per un ingresso dei ladri. La donna è difesa dall'avvocato Vincenzo Marino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento