Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

La chiude nel bar, la violenta e la picchia: "Mi ha baciato, era consenziente", arrestato

Una ragazza romena viene picchiata e violentata da un cliente nel retro del bar dove lavora. Il padre lo vede fuggire e chiama il 113. Arrestato un connazionale 29enne

E' successo domenica mattina. Era entrato nel bar per bere qualcosa, aveva iniziato a molestare e importunare la barista, 24enne, scacciando altri clienti. I due non si conoscevano. Per non farlo innervosire, lei ha acconsentito alla richiesta di abbassare la tenda all'ingresso, ma l'uomo ha preso le chiavi della porta e l'ha chiusa dall'interno. Dopo aver minacciato la ragazza l'ha presa per il collo, l'ha trascinata in un corridoio sul retro e l'ha violentata. Poco dopo è arrivato il padre della giovane, che gestisce il locale e ha iniziato a bussare. L'uomo ha aperto e dopo una colluttazione è fuggito portandosi via il telefono della vittima, che le aveva strappato per evitare che desse l'allarme.

Il padre ha chiamato il 113 e sono intervenuti gli agenti delle Volanti che, dopo aver raccolto la segnalazione di una persona, hanno rintracciato e fermato  l'uomo, un romeno di 29 anni, nei dintorni. La ragazza é stata portata all'ospedale Maggiore dove le è stato riscontrato il rapporto sessuale, ed è stata medicata per lievi escoriazioni. Nell'udienza di convalida lo straniero avrebbe ammesso di essere ubriaco, ma ha detto che la ragazza lo aveva baciato e che era consenziente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La chiude nel bar, la violenta e la picchia: "Mi ha baciato, era consenziente", arrestato

BolognaToday è in caricamento