rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Zona Universitaria / Via Zamboni

Violenza sessuale in zona U: due locali chiusi (per due giorni)

Il provvedimento della questura dopo gli accertamenti su quanto accaduto lo scorso fine settimana. Nuovo presidio fisso nelle piazze, il questore incontrerà gli stranieri 'eroi'

Sono stati chiusi per due giorni due locali all'inizio di via Zamboni, che la questura ritiene avere avuto un atteggiamento troppo permissivo durante i prodromi che hanno portato alla violenza sessuale di due turiste di origine finlandese, lo scorso fine settimana.

Chiusura modesta per entrambi i locali, appena due giorni secondo quanto stabilito dall'art.100 del Tulps - Testo unico leggi pubblica sicurezza, ma che nelle intenzioni di via IV novembre dovrebbero insegnare agli esercenti l'attenzione da porre alla propria clientela.

"I locali in questione hanno collaborato alle indagini -dettaglia a margine di un incontro con la stampa il questore Isabella Fusiello- ma questo provvedimento vuole essere un deterrente. Un messaggio che vorrei lanciare a tutti gli esercenti dei bar: evitare di somministrare bevande alcoliche a chi si mostra non più in grado di intendere, soprattutto se giovanissimi". I video in possesso alla polizia infatti confermerebbero che "nonostante le giovani ragazze fossero barcollanti, nonostante fossero in quello stato, comunque è stato concesso loro di bere".

Violenza sessuale in zona U: "Quando ci sono gli studenti è più sicuro" | VIDEO

Al lavoro per identificare altri responsabili

Le indagini non sono finite: la polizia ora è al lavoro per identificare nel dettaglio chi ha fatto cosa in quella sera. In particolare, oltre a un altro soggetto quasi sicuramente in concorso alla violenza consumata, è da valutare una altre serie di comportamenti. Su questo Fusiello è categorica: "Chi non partecipa al reato, ma invece che dare l'allarme rimane a guardare o a girare video, è comunque passibile di attenzione per quanto riguarda i profili penali".

Encomio ai due ragazzi che hanno soccorso le ventenni

Originari del Mali e della Nigeria, i due ragazzi sono stati ricevuti quest'oggi dal questore Fusiello, per un encomio rispetto alla loro condotta. "Sono stati impeccabili -spiega la numero uno della polizia bolognese- hanno seguito le ragazze passo per passo, non le hanno perse di vista un minuto, e al primo momento utile ci hanno chiamati".

Violenza su turista in zona universitaria, si cercano altri complici

Violenza sessuale in zona U, Mazzoni (PD): "Atto gravissimo, ma anche propaganda razzista"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale in zona U: due locali chiusi (per due giorni)

BolognaToday è in caricamento