menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vipera

Vipera

Vipere al parco, Comune: "La situazione non richiede interventi particolari, ma monitoriamo"

L'assessore alla Sanità tratta l'argomento in Consiglio Comunale. Sul caso, interpellato il presidente del Centro Anfibi di Pianoro, che spiega come capire se siamo di fronte a una vipera e fa chiarezza sulla loro possibile presenza nel territorio e su quali siano i serpenti più comuni in città

Una bambina morsa da una vipera mentre gioca sull'altalena in un parco poco fuori città: questa la denuncia di una mamma, di qualche giorno fa, che ha scaturito timori e curiosità intorno alla possibile presenza di questi rettili in luoghi per certi versi inaspettati. Dopo l'approfondimento medico fatto con il direttore del Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore, che ha spiegato come comportarsi in casi analoghi, la vicenda è stata affrontata anche in Consiglio Comunale  (durante il Question Time), dopo che i consiglieri Elena Foresti (Movimento 5 stelle), Umberto Bosco (Lega Nord) e Gian Marco De Biase (Insieme Bologna) hanno chiesto all'assessore alla Sanità Giuliano Barigazzi spiegazioni in merito ai fatti: «Dalla relazione ricevuta dall’Azienda ospedaliera Sant'Orsola risulta che la bimba sia arriva al Pronto Soccorso con la madre per 'sospetto morso di vipera al braccio destro' - ha risposto l'asessore -  Si sono osservati due punti di inoculo distanti circa 1 cm con comparsa successivamente di dolore, edema ed eritema».

Comune: «Terremo comunque monitorata la situazione»

«La bimba - continua l'Barigazzi -  non ha presentato sintomi sistemici. E’ stato contattato il centro antiveleni di Pavia che ha consigliato prelievo ematico, ECG, monitoraggio edema, reperimento del siero antivipera ed eventualmente farmaci sintomatici. E’ stato nuovamente contattato il centro antiveleni che ha consigliato la prosecuzione dell'osservazione per almeno 24 ore. Le successive rivalutazioni cliniche hanno confermato le buone condizioni cliniche generali e di idratazione. E’ stato concordato con il centro antiveleni di Pavia il proseguimento dell'osservazione fino alle 36 ore e, dopo conferma delle buone condizioni cliniche generali, è stata confermata la dimissione. Durante il ricovero non si è verificata la necessita della somministrazione del siero antivipera». 

Dal Comune, inoltre, precisano che terranno "comunque monitorata la situazione", anche se "non sono arrivate ulteriori segnalazioni o registrati altri casi".  E quindi per l'amministrazione "al momento la situazione non richiede interventi particolari  oltre alla semplice manutenzione del verde".

L'esperto di rettili: Vipere in città? facciamo chiarezza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento