Cronaca

No Green pass, Merola: "Clima preoccupante che va combattuto"

"Si crea una condizione di pre-fascismo. Ci sono anche atteggiamenti aggressivi e minacciosi"

Foto FB

"Un clima preoccupante che va combattuto, perché quando si cominciano a negare i fatti si crea una condizione di pre-fascismo". A lanciare il monito, a nome dei sindaci del centrosinistra, è Virginio Merola, che ieri sera ha partecipato a un dibattito alla Festa dell'Unità nazionale insieme ad altri primi cittaidni. Piena solidarietà al presidente Stefano Bonaccini sui social "sotto l'attacco di questi improbabili no vax, che hanno messo addirittura il suo indirizzo di casa sui social minacciandolo. Mi auguro che le Forze dell'ordine facciano la loro parte". Stesso trattamento riservato a Romano Prodi.

E sembra proprio che la faranno visto che per oggi, giorno nel minacciato blocco dei treni, saranno schierati polizia in tenuta antisommossa, carabinieri, guardia di finanza e polizia ferroviaria.

Blocco treni no green pass, la polizia blinda la stazione 

"Molte persone hanno solo paura e non vanno considerate no vax, ma bisogna parlare con loro e diffondere strumenti di conoscenza" ha detto Merola però, "non dobbiamo sottovalutare che ci sono anche atteggiamenti aggressivi e minacciosi da parte di persone che negano l'evidenza dei fatti, come sindaci del centrosinistra abbiamo chiaro che questo è un clima preoccupante che va combattuto, perché quando si cominciano a negare i fatti si crea una condizione di pre-fascismo. Queste persone, che vogliono anche interrompere i servizi ferroviari, vanno combattute e sono sicuro che il ministero dell'Interno, nonostante quello che dice Salvini, continuerà a fare il suo lavoro".

Per il sindaco di Bologna, del resto, "è evidente a tutti che abbiamo bisogno di vaccinarci, perché dove oggi ci sono più contagi e ricoveri sono i territori più indietro con le vaccinazioni". I vaccini, insiste, sono anche "lo strumento per salvare più vite possibili e per recuperare le liste d'attesa di visite accumulate in questo anno. Questa irresponsabilità agitata dai no vax in modo strumentale va combattuta con la diffusione dell'informazione e, se continua, arrivando anche al vaccino obbligatorio", ha concluso Merola. (dire)

Foto Facebook 

No Green Pass, Bonaccini denuncia: "Anche il mio indirizzo personale nella chat, vogliono intimidire"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Green pass, Merola: "Clima preoccupante che va combattuto"

BolognaToday è in caricamento