rotate-mobile
Cronaca

Vita condominiale: Bologna è la città dove ci si relaziona di più con i vicini

Lo riporta uno studio di Changes Unipol, elaborato dal centro Ipsos

A Bologna si vive bene, e questo lo sanno tutti. Ma soprattutto, come emerge da uno studio di Changes Unipol, elaborato dal centro Ipsos, Bologna è anche la città in cui ci si relaziona maggiormente con i vicini di casa all’interno del proprio condominio. Secondo la ricerca, il 61% dei bolognesi interagisce con i vicini di casa “molto frequentemente, cioè almeno una volta a settimana, ma in molti casi anche più volte al giorno. Il 42% dei rapporti con i vicini di casa viene definito “positivi”, risultando tra le percentuali più alte tra le metropoli italiane. Il 43% dei bolognesi, inoltre, giudica positivamente il lavoro del proprio amministratore, e il 70% partecipa sempre, o quasi sempre, alle riunioni di condominio. 

Da contraltare fanno le alte spese condominiali: circa 132 euro di media al mese, la cifra più alta d’Italia, perfino davanti a Milano. Ciononostante, il 47% dei bolognesi le ritiene adeguate. Per quanto riguarda i litigi tra condomini, invece, tra i motivi più rilevanti c’è il rumore in orari in cui è previsto il silenzio (23%), i comportamenti sgraditi (19%), le decisioni in materia di interventi/spese di condominio (19%) e la gestione degli animali domestici (18%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita condominiale: Bologna è la città dove ci si relaziona di più con i vicini

BolognaToday è in caricamento