Due 14enni aggredite e rapinate: consegnati I-Phone

Due ragazzine rapinate nell'arco di poche ore a Bologna: una in zona Due Madonne, una sul 20 in via Castiglione. Per la seconda rapina arrestato

Due ragazzine di 14 anni sono state vittima di aggressioni a scopo di rapina a Bologna. Un episodio, raccontato sulle pagine locali del Resto del Carlino, é avvenuto verso le 20 dell'altra sera in zona Due Madonne: la minore è stata minacciata con una pistola puntata in pieno volto mentre stava per andare a prendere un bus per tornare a casa dopo un allenamento di calcetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo le ha portato via soldi e cellulare e si è allontanato. E' invece stato arrestato dalla polizia l'autore di un'altra aggressione avvenuta verso le 18.30 di ieri in via Castiglione, su un bus della linea 20. Un tunisino di 18 anni ha sfilato l'Iphone dalla giacca di una ragazzina bolognese di 14 anni che era sul mezzo con alcuni amici. Un altro passeggero, un foggiano di 36 anni, se n'é accorto ed è intervenuto, riuscendo dopo una breve colluttazione a bloccare il rapinatore, che è stato trattenuto e consegnato agli agenti. Risponderà di rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento