Ex socia di Wanna Marchi latitante, i carabinieri la arrestano in ospedale fingendosi medici

La 58enne deve scontare diversi anni di carcere per bancarotta fraudolenta

Non appena ha capito di essere stata individuata, si è sentita male. Resta piantonata nelle celle attrezzate dell'ospedale Sant'Orsola Milva Magliano, 58 anni, ricercata dai carabinieri per una condanna per bancarotta fraudolenta e concorso in ricettazione. La donna è una vecchia conoscenza di Guardia di Finanza e Carabinieri, già ex socia ed ex amministratrice per conto della telepresentatrice Wanna Marchi, all'epoca dello scandalo delle truffe ai clienti.

I fatti risalgono al 2009, e dopo il processo la sentenza è stata confermata in appello nel giugno 2018, quasi dieci anni dopo. Quattro anni e sei mesi di carcere da scontare, come cumulo di pena. Magliano però non si sarebbe più resa reperibile e, complice anche un passaggio burocratico, per quasi un anno non è scattato il rintraccio da parte delle autorità.

L'ordine di carcerazione è arrivato infine nel maggio scorso, quando i carabinieri di San Lazzaro si sono messi sulle tracce della 58enne. La donna però era sempre riuscita, complici degli appoggi nel territorio di Ozzano, a sfuggire alla cattura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa volta però è andata diversamente: l'espediente trovato dai militari è stato farsi trovare all'uscita da un ambulatorio dell'ospedale Sant'Orsola, dove la donna aveva preso appuntamento per un esame medico. Terminato l'esame, con addosso il camice da medici per non farsi notare, due carabinieri hanno bloccato la 58enne, che subito dopo si è sentita male. Visitata sul posto dal personale medico, per lei si sono aperte le celle attrezzate a disposizione del nosocomio per casi del genere, piantonata dalla polizia penitenziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 44 nuovi casi, un morto a Bologna. Allerta per "focolai di rientro dalle vacanze"

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento