Manifestazione anti-sgombero XM24: "riaperte" simbolicamente le porte di Atlantide

Sono partiti da Piazza XX Settembre con striscioni e slogan contro lo sgombero del centro sociale di via Fioravanti

L'onda di manifestanti pro xm24 per un’ora circa ha riaperto le porte di Atlantide a Porta Santo Stefano. Il corteo ha fatto sosta, come da programma all'ex cassero occupato, e ha simbolicamente rioccupato l’edificio. Ma il tutto solo temporaneamente: meno di un’ora.

Sgombero del centro sociale XM24: il corteo è partito poco dopo le 17.00 da Piazza XX Settembre imboccando via Indipendenza.  Il percorso include via Irnerio, i viali fino a porta Santo Stefano, dove è prevista una prima sosta. Poi di nuovo in marcia: via Santo Stefano, via Farini, via Barberia. Altra sosta in piazza Malpighi, poi ancora corteo e nuova pausa in piazza dei Martiri. Da lì i manifestanti torneranno in piazza XX Settembre: la conclusione della manifestazione è programmata dalle 21,30 alle 24. Dalle prime stime pare che i partecipanti siano almeno 5mila. 

Musica, giocolieri e anche quattro trattori in corteo: sono quelli dei contadini di CampiAperti, protagonisti del mercato biologico che si tiene ogni giovedi' in via Fioravanti 24. La manifestazione è stata organizzata contro lo sgombero del centro sociale dopo l'ultimo avviso di sfratto mandato dal Comune e che e' scaduto ieri.

In migliaia al corteo: ecco il video 

Come da programma, i manifestanti si sono radunati in Piazza XX Settembre, dove il corteo punta a tornare stasera dopo un lungo circuito nel centro di Bologna. Il corteo è animato da musicisti, trampolieri, giocolieri. C'e' anche chi si esibisce in evoluzioni con il tessuto aereo, calato dalla balconata del Pincio. Almeno sei i camion e furgoni si spostano insieme ai manifestanti, ognuno con un diverso tipo di musica. Sul tetto del mezzo che ha aperto il corteo campeggia un grande drago bianco fatto di palloncini: e' Falkor, il personaggio del film "La storia infinita", che ispira la mobilitazione del centro sociale ("Contro il Nulla che avanza").

Non mancano un bel po' di carrelli della spesa pieni d'acqua, visto il caldo con cui dovranno fare i conti i manifestanti.
"Siamo fuori... arrendetevi", recita uno degli striscioni preparati per il corteo. "L'Xm24 è  un presidio di utopia a cui non possiamo e non vogliamo rinunciare e che difenderemo fino all'ultimo giorno", si urla dal sound system. "Invadiamo Bologna e ribaltiamo le decisioni dell'amministrazione, che ci vorrebbe già estinti. Le idee non si sgomberano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Incidente a Imola: scontro con il camion, morto un ciclista

Torna su
BolognaToday è in caricamento