Xm24 di via Fioravanti, Ara dubbioso sul fatto che possa restare in Bolognina

"Spetta al Comune di Bologna, che dovrà stabilire se è giusto che quella realtà continui a restare in Bolognina, ma possiamo dire che c'è un'opinione diffusa che quell'esperienza non sia nel luogo adeguato"

La decisione sul rinnovo o meno della convenzione con l'Xm24, e sull'eventuale trasloco del centro sociale da via Fioravanti, "spetta ovviamente al Comune di Bologna, che dovrà stabilire se è giusto che quella realtà continui a restare in Bolognina, ma noi come quartiere possiamo dire che c'è un'opinione diffusa, e non sto parlando di opinioni strumentalizzate a fini politici, che quell'esperienza non sia nel luogo adeguato".

Parlando con i cronisti, il presidente del quartiere Navile Daniele Ara ribadisce i propri dubbi sull'opportunità che il centro sociale, la cui convenzione sta per scadere, rimanga in Bolognina, anche alla luce di "quanto mi esprimono, sulla questione, tanti cittadini di orientamento diverso", tra cui anche "persone inizialmente convinte che quella realtà potesse inserirsi bene in Bolognina, e che ora però riconoscono che così non è stato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(agenzia DIRE) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

Torna su
BolognaToday è in caricamento