menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

'XM24 firmò per la scarcerazione di Battisti': e la Lega chiede lo sgombero

Un appello del 2004 firmato da diverse associazioni bolognesi a favore della sua scarcerazione

Un appello del 2004 firmato da diverse associazioni bolognesi a favore della scarcerazione di Cesare Battisti, l'ex esponente dei PAC - Proletari Armati per il comunismo, arrestato in Bolivia ed estradato in Italia.

L'ordine del giorno è stato presentato oggi in aula dal consigliere comunale del Carroccio Umberto Bosco. Il leghista ha chiesto a sindaco e Giunta di "interrompere eventuali relazioni istituzionali, patrocini e concessioni con tutti quei soggetti che, a diverso titolo, hanno minimizzato o giustificato le azioni o le responsabilit del terrorista. Ne cito uno su tutti: Xm24", afferma Bosco, che ricorda l'appello del 2004 e chiede quindi lo sgombero immediato del centro sociale. L'odg però è stato stoppato in aula dalla maggioranza e spedito in commissione. "Premesso che Cesare Battisti è un criminale, che deve stare in galera e con l'ergastolo, senza avere sconti- afferma il capogruppo Pd, Claudio Mazzanti- in questo odg ci sono affermazioni storicamente sbagliate e non dimostrate. Oltretutto, come Comune di Bologna non abbiamo mai intrattenuto rapporti con organizzazioni violente".

"Oltre che sbadato, Mazzanti è anche smemorato. Xm24, che ancora gode di immobili da parte del Comune, nel 2004 firmo' per la scarcerazione di Battisti" ha replicato Bosso. (dire)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento