menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgombero Xm24, Merola: "Presto riqualificheremo la Caserma Sani"

Il sindaco: "Noi siamo sempre disponibili al dialogo, con chi è in grado di avere un dialogo. Ma fino a quando non c'e' una posizione coerente con le esigenze della democrazia"

"Noi siamo sempre disponibili al dialogo, con chi e' in grado di avere un dialogo. Non e' che occupando si puo' avere un dialogo con l'amministrazione. Questo e' bene che lo comprendano tutti". A metterlo in chiaro e' il sindaco di Bologna, Virginio Merola, che oggi a margine dell'inaugurazione di via Corelli torna a parlare del centro sociale Xm24, sgomberato di nuovo giovedi' all'alba dall'ex caserma Sani, dopo lo sfratto in estate dalla sede di via Fioravanti.

"Presto presenteremo quello che si fa sulla caserma Sani - spiega Merola - e tutti potranno vedere che sono usi civili e sociali per la citta'. L'importante e' che l'abbiamo sbloccato in positivo. Poi, per quanto ci riguarda - aggiunge il sindaco - noi siamo sempre disponibili al dialogo, con chi e' in grado di avere un dialogo. Ma fino a quando non c'e' una posizione coerente con le esigenze della democrazia, non e' che occupando si puo' avere un dialogo con l'amministrazione. Questo e' bene che lo comprendano tutti". 

Xm24: post sgombero la protesta - VIDEO 

Merola ribadisce poi la sua soddisfazione per la firma di ieri col ministero della Difesa per la riqualificazione di nuove aree militari in citta'. "Lo faremo con le nostre procedure- assicura il sindaco- quindi consultando i cittadini interessati. L'importante e' che il ministero ora condividera' con noi le destinazioni urbanistiche, e' un bel segnale per la citta'".

Merola ricorda che si tratta di "aree di prossimita', all'interno di centri abitati, sia la Stamoto sia la Perotti". Quindi, nei progetti di riqualificazione si avra' "massima attenzione a quello che serve per le case intorno e per i cittadini vicini a queste aree, ma anche attenzione a quello che serve alla citta'. Quindi dotazioni di verde, servizi e residenze. È l'avvio di un lavoro, tutto dovra' essere valutato anche in base alle condizioni del terreno. Ricordiamoci sempre che sono caserme dismesse militari, quindi bisogna vedere bene le condizioni del terreno e le eventuali bonifiche. È un processo lungo, ma la novita' e' che non sono piu' militari. Si avvia concretamente l'iter urbanistico", sottolinea Merola. 

(Dire) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

  • Eventi

    Le mostre online da non perdere a marzo

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento