Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza XX Settembre

23enne sequestrato e seviziato per debiti di droga: due arresti

Sequestrato per otto ore, tenuto in un camper in via Fioravanti, drogato e torturato perchè doveva 200 euro agli spacciatori. In manette anche una giovane donna

Arrestati due dei cinque sequestratori che, per un debito di droga di 200 euro, rapirono in strada nell'agosto 2012 un 23enne ucraino, lo portarono in un camper, alle'x mercato ortofrutticolo di via Fioravanti, e lì lo tennero per circa 8 ore pestandolo, fino a quando la madre non consegnò loro una parte della somma.

Dopo questi due arresti, seguiti a quello del leader della banda, Sami Houssini, avvenuto il 24 aprile scorso, proseguono gli accertamenti per identificare gli ultimi due membri della banda.
Il pm Enrico Cieri ha ottenuto il 25 settembre scorso dal gip Letizio Magliaro le ordinanze di custodia cautelare per Said Abdi, tunisino di 30 anni, pluripregiudicato, e per un'italiana di origini polacche, Alessandra Tranfaglia, 24 anni. I due sono stati fermati dalla IV sezione della mobile vicino piazza XX Settembre.

Oltre a colpirlo con calci e pugni, iniettarono alla vittima stupefacente in vena, spruzzarono sul viso dell'acido, lo minacciarono con una bottiglia di vetro rotta e un coltello, tentarono una violenza sessuale e gli rubarono portafogli e cellulare.

Il ragazzo ricevette una prognosi di dieci giorni. Le accuse contestate dagli inquirenti sono sequestro di persona, rapina, tentata violenza sessuale e lesioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

23enne sequestrato e seviziato per debiti di droga: due arresti

BolognaToday è in caricamento