Cronaca

Detenzione Zaki in Egitto, salta udienza per scarcerazione

Si sta concretizzando sempre di più la situazione di rinvii e proroghe consecutive temuta da legali e famiglia

"Oggi, 16 marzo, avrebbe dovuto svolgersi l'udienza per la detenzione cautelare quindicinale di Patrick Zaki, ma non si è tenuta 'perché l'imputato non poteva essere trasferito' dalla struttura carceraria di Tora, al Cairo, alla procura. Questo ha riguardato anche tutti gli altri detenuti.

Se questo è dovuto alle procedure per evitare il contagio da Coronavirus, uno dei primi modi per evitarlo è il suo rilascio, perché attualmente Patrick è in custodia cautelare sebbene le accuse a suo carico siano ingiustificate". Così il gruppo 'Patrick libero' su Facebook sul caso dell'attivista egiziano di 27 anni, iscritto a un master dell'Università di Bologna, arrestato per sedizione su Facebook l'8 febbraio scorso.

Ieri, la ong per la quale il giovane collabora, l'Egyptian initiative for personal rights, aveva fatto sapere che l'udienza per chiedere la fine della detenzione cautelare sarebbe stata anticipata dal 22 marzo ad oggi per via delle misure che il governo sta prendendo per fermare l'epidemia di Covid-19. (Alf/Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenzione Zaki in Egitto, salta udienza per scarcerazione

BolognaToday è in caricamento