menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casi Zaki e Regeni, in piazza Scaravilli il murales dell'abbraccio

Una analoga versione dell'opera venne apposta a pochi passi dalla ambasciata d'Egitto a Roma, nei giorni successivi all'arresto dello studente egiziano in trasferta-studio all'Unibo. Zaki è detenuto in carcere preventivo da febbraio

Giulio Regeni 'abbraccia' simbolicamente Patrick Zaki, con la speranza che "questa volta andrà tutto bene".

In attesa del processo per la scarcerazione dello studente egiziano Zaki, ieri pomeriggio a Bologna, a pochi passi dal dal Rettorato dell'Università di Bologna, è riapparso il poster della street artist Laika, che raffigura Giulio Regeni che abbraccia Zaki.

"Ho deciso di venire a Bologna, la seconda casa di Patrick, a pochi giorni dall'ennesima udienza per la sua scarcerazione, prevista per il 7 ottobre".

Da mesi, spiega Laika, "pensavo che questa fosse la cornice adatta per il mio poster, considerando l'enorme impegno che la città ha messo in campo dall'inizio di questa triste vicenda. Patrick deve essere liberato il prima possibile. A quasi otto mesi dalla sua incarcerazione, l'impegno di tutti deve essere rivolto ad un solo obiettivo: stavolta andrà tutto bene". (Saf/ Dire)

abbraccio Zaki Regeni 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento