Cronaca

Affari di famiglia a Zola Predosa: zio e nipote vendono cocaina per strada

Una pattuglia di Carabinieri li aveva notati cedere un involucro a un uomo che a sua volta consegnava una banconota da 50 euro

Una pattuglia dei Carabinieri di Borgo Panigale, durante un servizio di controllo del territorio nel centro di Zola Predosa, aveva notato la scorsa settimana due persone cedere un involucro a un individuo che a sua volta consegnava una banconota da 50 euro.

I militari, insospettiti, si sono avvicinati e hanno fermato i presunti spacciatori, mentre l'acquirente si era già allontanato.

Si tratta di zio e nipote di 41 e 25 anni, nati in Marocco, residenti a Savigno e Sasso Marconi: erano in possesso di 10 ovuli termosaldati di cocaina per un peso totale di 13 grammi e 325 euro in banconote di vario taglio.

Sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e al termine dell’iter giudiziario sono stati rimessi in libertà perché incensurati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affari di famiglia a Zola Predosa: zio e nipote vendono cocaina per strada

BolognaToday è in caricamento