rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Covid, Donini: "L'Emilia-Romagna non rischia la zona gialla. Vaccinatevi"

L'assessore alla Sanità: "siamo al 5% di posti letto occupati in terapia intensiva e negli altri reparti Covid, quindi rispettivamente a metà e a un terzo rispetto al livello di guardia"

L'Emilia-Romagna non corre il rischio di passare in fascia gialla. Lo garantisce l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, questa mattina durante una conferenza stampa.

"Non abbiamo ad oggi il rischio di passare di fascia - assicura Donini- siamo al 5% di posti letto occupati in terapia intensiva e negli altri reparti Covid, quindi rispettivamente a metà e a un terzo rispetto al livello di guardia". Con l'aumento di ricoveri in queste settimane, in sostanza, "stiamo assistendo al flusso di ospedalizzazione dei tanti casi che abbiamo avuto nei giorni passati", sottolinea l'assessore. Che conferma: "La quasi totalità dei pazienti in terapia intensiva si riferisce alla popolazione non vaccinata, quindi la nostra priorità è vaccinare il più possibile e anticipare le dosi".

Vaccino, terza dose: l'Emilia-Romagna è pronta

L'assessore interviene poi anche sulla terza dose: "Se servirà la terza dose per i più fragili siamo pronti a farla. Ma aspettiamo le indicazioni del Cts e del Governo, le Regioni non possono agire in autonomia. 

Tra l'altro, aggiunge l'assessore, "da quello che sento nella comunità scientifica ci sono voci discordanti sulla terza dose. Ma se servirà saremo pronti a farla- assicura Donini- dal punto di vista organizzativo, essendo un'unica dose, avremmo anche un carico minore". A livello nazionale, comunque, "esistono già programmi di screening da parte dell'Istituto superiore di sanità, a cui le Regioni inviano i dati, per quel che riguarda la presenza di anticorpi a distanza di tempo, soprattutto su anziani e operatori sanitari- ci tiene a spiegare l'assessore- quindi aspetteremo le determinazioni del Governo". Proprio su questo tema, nei giorni scorsi, ha battuto molto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che si è detto anche pronto ad avviare uno studio proprio sulla presenza di anticorpi in anziani e operatori sanitari a distanza di mesi dal completamento del ciclo vaccinale. (Agenzia Dire)

Bonaccini, green pass e scuola: "Tamponi gratuiti per gli studenti"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Donini: "L'Emilia-Romagna non rischia la zona gialla. Vaccinatevi"

BolognaToday è in caricamento