menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa, Bonaccini: "Il picco dei contagi? Spero arrivi presto, non ne possiamo più"

Sfogo del governatore in assemblea regionale. Fdi attacca sulla gestione dell'emergenza: "Fallimentare". Replica della maggioranza: "Ingeneroso, in un momento come questo"

"Gli esperti dicono che siamo vicini al picco. Me lo auguro, perché non ne possiamo più". E' quasi uno sfogo quello a cui si lascia andare Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, intervenuto oggi in pomeriggio in Assemblea legislativa nel dibattito scaturito dopo l'informativa in mattinata nell'assessore alla Sanità, Raffaele Donini, sull'emergenza covid.

"Questa durissima prova che stiamo vivendo non mi fa dormire la notte- confessa Bonaccini- ho i brividi quando sento le sirene delle ambulanze. Gli esperti dicono che siamo vicini al picco, me lo auguro. Perché spero che il prima possibile la curva dei contagi si pieghi affinché passata questa ondata, con più vaccini e sempre più persone immunizzate, non si chiuda mai più. Abbiamo bisogno di tornare prima possibile alla vita precedente, non ne possiamo più", ammette il governatore.

intanto si consuma un botta e risposta tra maggioranza ed opposizione. Il capogruppo di Fratelli d'Italia, Marco Lisei, ha parlato di "fallimento totale" della Regione nella gestione della pandemia, soprattutto sul fronte comunicativo. Il centrosinistra replica. "E' una polemica davvero ingenerosa -risponde in aula la capogruppo Pd, Marcella Zappaterra- davanti alla pandemia, sarebbe opportuno un po' di equilibrio anche nei toni".

Bollettino covid Bologna: +901 casi e 25 morti, due hanno meno di 50 anni

Vaccinazioni Covid, al via per over 75enni e persone con patologie critiche: tutte le info

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento