menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa, non passano i contagi relativi, Castaldini: "Serrata scongiurata, ora riaprire le superiori"

Nel vertice governo-regioni è stata stralciata la soglia dei 250 contagi per 100mila residenti, che avrebbe fatto rischiare subito la zona rossa alla regione

Zona rossa scongiurata, almeno da quanto sta trapelando dal vertice governo-regioni, per confrontarsi sulle restrizioni da stabilire in vista del prossimo Dpcm per il 16 gennaio. Dalla bozza sembra sia stato stralciato il criterio dei 250 contagi ogni 100mila abitanti, criterio che avrebbe fatto scivolare l'Emilia-Romagna oltre ad altre regioni direttamente in zona rossa. "Questo criterio non passa" aveva detto Bonaccini alla vigilia dell'incontro.

Intanto, dai banchi dell'opposizione in Regione si affaccia la consigliera Valentina Castaldini che propone di allentare le maglie attorno alla scuola e fare tornare gli studenti in classe. 

A questo punto- afferma l'azzurra- se la prudenza venerdì scorso ha dettato la linea del posticipare l'apertura delle scuole superiori in presenza al prossimo 25 gennaio, credo che questa decisione del calcolo dei parametri senza i 250 contagi ogni 100mila abitanti, con una zona rossa - si spera più lontana- possa adesso accelerare invece quell'apertura. Non solo. Dobbiamo fare in modo che tra le priorità dei vaccini rientri il personale scolastico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento