rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Manfredi Azzarita

Ztl Palasport, tra sondaggi e appelli: "Non diventi come la Casbah in S. Vitale"

Sentire le opinioni dei residenti in vista del progetto di pedonalizzzione della zona Palasport: "Veder stravolta la realtà in cui si è scelto di abitare, non è un'aspettativa rosea"

Incontri, consigli di quartiere aperti, confronti con l'Assessore Andrea Colombo, ma anche cortei di protesta e serrate dei negozi per scongiurare la pedonalizzazione dell'area Palasport, intervento già previsto dal vigente Piano generale del traffico urbano approvato nel 2007.

E così che nasce il "Comitato Palasport" per  farsi ascoltare dall'Amministrazione e dire no all'estensione della Ztl nelle vie adiacenti a Piazza Azzarita, Riva Reno, Lame, San Felice, Marconi. La pedonalizzazione era prevista per questa primavera, ma, a quanto pare il Comune è in ritardo. Da qualche giorno il Comitato ha lanciato un sondaggio per conoscere "le opinioni di chi abita qui".

No a San felice come la Casbah di via San Vitale, in altre parole il tratto tra la Porta e Piazza Aldrovandi che pullula di negozi multietnici. Contrari anche a far diventare via San Felice come Via del Pratello, ovvero una via frequentata solo di notte. E poi i parcheggi: ampliando al Ztl sarà più facile, ma i reisidenti contestano che cioà avverrà solo prima dell 20, cioè l'ora di riapertura al traffico, quando, si legge "La sera, dopo le 20, parcheggiare diventa una vera  e propria impresa. Anche in Via della Grada, dove ci sono gli spazi bianchi per i residenti".

IL SONDAGGIO. Bar, negozi e gelateria delle vie interessante come punti di raccolta: "la Zona Palasport è indubbiamente vocata a fare da porta d’ingresso alla ZTL esistente, ma non è assolutamente adatta a farne anche parte. L’estensione della ZTL cancellerebbe il giusto equilibrio che si è creato nel tempo tra mobilità veicolare, parcheggi e pedonalità ed annullerebbe l’attuale vita socio-economica che andrebbe migliorata e non certo svilita" si legge nel volantino.

LE DOMANDE. TI PIACEREBBE SE LA ZONA DIVENTASSE COME LA “CASBAH” DI SAN VITALE? Quindi, creazione di un commercio del tutto diverso, caratterizzato da alimentari d’aspprto -  take away, internet point, gioco del lotto e slot machine, minialimentari, ecc ; TI PIACEREBBE SE LA ZONA DIVENTASSE COME IL PRATELLO? Quindi, chiusura delle attuali botteghe storiche e del commercio professionale e loro sostituzione con ristoranti, enoteche, osterie ed altri locali a prevalente frequentazione notturna; SECONDO TE, L’AMPLIAMENTO DELLA ZTL GARANTISCE AUTOMATICAMENTE PIÙ PARCHEGGI? ARIA PIÙ PULITA?; ANCHE ALLA LUCE DI QUESTE CONSIDERAZIONI, COSA PENSI DELL’AMPLIAMENTO DELLA ZTL?  

                        

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl Palasport, tra sondaggi e appelli: "Non diventi come la Casbah in S. Vitale"

BolognaToday è in caricamento