Crescentine, la ricetta

Come preparare la crescentina bolognese . Il tipico “snack” da passeggio per sagre, fiere e manifestazioni di sorta. Ma non solo, regna anche a tavola

E’ il tipico “snack” da passeggio per sagre, fiere e manifestazioni di sorta. In tavola, si comporta come un antipasto, da servire con insaccati, formaggi e sottaceti. Come molte altre ricette della via Emilia, l’uso di grassi animali abbonda, come lo strutto usato per la frittura. Nei fatti, le scuole di pensiero producono due tipi di crescentina. L’una, più diffusa nelle sagre, ha forma tonda, una superficie molto frastagliata e all’assaggio è più croccante. L’altra, più familiare, ha forma romboidale, superficie liscia, e in bocca si presenta morbida. Scegliere una delle due è questione di gusto, ma la ricetta che segue si ispira alla seconda versione. Vediamo come si prepara:

  (CLICCA SU CONTINUA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento