rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Diretta

Elezioni Regionali Emilia-Romagna, dati di affluenza definitivi

Oggi elezioni regionali in Emilia Romagna. Ecco i dati definitivi di affluenza alle urne nella città metropolitana di Bologna e in tutta Regione

Oggi elezioni regionali in Emilia Romagna. Percentuale definitiva quella dell'affluenza alle ore 23 a Bologna: ha votato il 70,98% degli aventi diritto. Hanno votato 212.490 elettori (101.117 maschi e 111.373 femmine). Il totale degli aventi diritto nel Comune di Bologna è 304.243 persone, di cui 143.577 maschi e 160.666 femmine.

Il dato bolognese si attesta sopra la media regionale e il capoluogo felsineo è risultato la provincia dove si è votato di più. Infatti in tutta la regione l'affluenza totale a fine giornata di voto si sono attestate al 67,67%. Parliamo di un dato molto superiroe rispetto alla tornata elettorale del 2014, quando al voto andarono poco più del 37% degli aventi diritto .

AFFLUENZA DEFINITIVA COMUNE PER COMUNE DELLA PROV DI BOLOGNA

AFFLUENZA DEFINITIVA PROVINCIA PER PROVINCIA

Elezioni Regionali Emilia-Romagna, dati di affluenza alle ore 19

I primi dati della giornata: i dati di affluenza a mezzogiorno

SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

Elezioni Regionali Emilia-Romagna, dati di affluenza alle ore 19

Elezioni Regionali Emilia-Romagna, dati di affluenza alle ore 19

Oggi elezioni regionali in Emilia Romagna. Ecco i dati di affluenza nella città metropolitana di Bologna e in Regione a fine pomeriggio

Oggi elezioni regionali in Emilia Romagna. Ecco i dati di affluenza nella città metropolitana di Bologna e in Regione  alle ore 19.00: i numeri arrivano comune dopo comune e il primo dato parziale conta un 60,12%, ma devono ancora essere presi in esame molti dei 328 comuni. 

Percentuale già definitiva quella dell'affluenza alle ore 19 a Bologna: hanno votato 185.038 cittadini, pari al 60,8% degli aventi diritto. Il totale degli aventi diritto nel Comune di Bologna è 304.243 persone, di cui 143.577 maschi e 160.666 femmine. La prossima rilevazione riguarderà i dati totali dell'affluenza alle ore 23, alla chiusura delle urne.

I primi dati della giornata: i dati di affluenza a mezzogiorno

I primi dati sull'affluenza sono arrivati alle 12.00 di oggi registrando dei numeri molti più alti rispetto alle consultazioni del 2014: 23,44% (contro il 10,77% delle precedenti elezioni dell'Emilia-Romagna) e, mentre sulla città di Bologna eravamo al 24,7%, che corrisponde a 75.344 cittadini. 

SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

Regionali, Collot (Potere al Popolo): "Con Bonaccini vince un progetto di destra. Lega comunque +10% dalle ultime regionali"

Regionali, Collot (Potere al Popolo): "Con Bonaccini vince un progetto di destra. Lega comunque +10% dalle ultime regionali"

Marta Collot la candidata alla presidenza dell'Emilia Romagna per Potere al Popolo, commenta a caldo il risultato elettorale (per lei uno 0,30%)

Marta Collot la candidata di Potere al Popolo, commenta a caldo il risultato elettorale, per lei uno 0,30%: "Bonaccini ha vinto, e con lui vince il progetto di un'amministrazione regionale che privatizza, cementifica, toglie le case popolari e regala alle imprese il privilegio di sfruttare i lavoratori. Ha vinto chi sostiene l'autonomia differenziata.  Bonaccini ha vinto, e con lui vince un progetto di destra".

"La Borgonzoni ha perso, è vero, ma la Lega segna un aumento di oltre 10 punti percentuali dalle ultime elezioni regionali. Chi pensava di fermare l'avanzata fascista nella nostra regione deve ridimensionare la propria felicità, perché continuando a scegliere politici di destra è proprio questa che viene rafforzata. Un voto al PD oggi sono due voti alla Lega domani, l'abbiamo detto fin dal primo giorno. E infatti, a fronte del 50% di un candidato "democratico" che ha chiesto il voto disgiunto a destra e a sinistra, Lega e PD hanno risultati pressoché uguali". 

"Noi di Potere al Popolo - continua Collot - abbiamo usato le elezioni per rafforzare la battaglia politica che portiamo avanti da sempre, e che sempre porteremo avanti. Abbiamo rafforzato i nostri legami con le lotte di questa regione, dalla sanità privatizzata alla logistica schiavizzata.  I risultati elettorali di Potere al Popolo li analizzeremo nei prossimi giorni, con dati alla mano, perché in questo clima di scontro tra finte opposizioni non poteva andare in modo differente. E anche questo l'avevamo detto chiaramente. Al progetto del partito trasversale degli affari ci siamo sempre opposti e ci opporremo con più forza di prima, convinti delle nostre ragioni, fuori dall'ubriachezza di questa campagna elettorale drogata. Una lunga marcia inizia sempre con piccoli passi, e noi stiamo camminando con coerenza e senza cedere un millimetro a logiche di cartelli elettorali e di utilità del voto che ci vorrebbero imporre".

Regionali: Lega sconfitta (anche nei luoghi simbolo della sua campagna elettorale), ma non si perde d'animo: "Da domani al lavoro" | VIDEO

Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

Elezioni Regionali Emilia-Romagna, dati di affluenza definitivi

Regionali, Bonaccini festeggia a Casalecchio: "L'arroganza non paga mai" | VIDEO

Bonaccini presidente, la lunga notte elettorale e l'arrivo all'alba in Regione | VIDEO

BolognaToday è in caricamento