Economia Centro Storico

Inps, Fondo pensione lavoratori dello spettacolo (fpls)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Prosegue l’operazione trasparenza “Inps a porte aperte”. In questa sezione, raggiungibile dall’home page del sito istituzionale (www.inps.it), vengono pubblicate informazioni che chiariscono le regole previste per la composizione e l’effettivo funzionamento dei maggiori fondi speciali gestiti dall’Istituto e di quelle categorie di lavoratori che usufruiscono di particolari regole contributive e previdenziali.

La sezione “Inps a porte aperte” è dedicata a migliorare il rapporto informativo tra Ente e cittadini, al di là degli obblighi prescritti dalla legge. L’obiettivo è quello di rendere più chiari i meccanismi di funzionamento delle prestazioni erogate dall’Istituto. L’iniziativa fa parte di quell’operazione trasparenza annunciata dal presidente Inps, Tito Boeri, all’atto del suo insediamento.Viene pubblicata oggi una scheda informativa sulla previdenza degli iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo (FPLS).

Il FPLS e il fondo pensione sportivi professionisti (entrambi ex-ENPALS) sono gli unici fondi pensionistici gestiti dall’INPS destinati a lavoratori non atipici ad essere in attivo (l’altro fondo in attivo è quello per i lavoratori parasubordinati). L’ultimo bilancio per l’anno 2011 dell’ex Enpals esponeva un avanzo finanziario pari a 261,5 milioni di euro.

Il FPLS  presenta alcune peculiarità rispetto alle regole previste per il fondo pensioni lavoratori dipendenti in quanto:

  • alcuni gruppi di soggetti iscritti al fondo, se in possesso di anzianità contributiva prima del 1995, possono ancora oggi andare in pensione con età più basse rispetto a quelle previste per la generalità dei lavoratori di quelle coorti;

  • nel caso in cui un soggetto iscritto al fondo FPLS abbia versato contributi anche nel Fondo pensioni lavoratori dipendenti, potrà cumulare le contribuzioni accreditate presso i due fondi al fine di ottenere la liquidazione di un unico trattamento previdenziale;

  • il fondo eroga alcune specifiche prestazioni previdenziali come la pensione d’invalidità specifica e la pensione di vecchiaia anticipata ai tersicorei e ballerini;

  • l’annualità contributiva è espressa non in anni ma in giorni.

La scheda include un’analisi che rapporta le pensioni in pagamento dal fondo con le prestazioni che sarebbero state erogate applicando il metodo contributivo.

La scheda completa relativa alla previdenza degli iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo è disponibile nella sezione “Inps a porte aperte” sul sito www.inps.it, insieme a tutte le altre già pubblicate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inps, Fondo pensione lavoratori dello spettacolo (fpls)

BolognaToday è in caricamento