Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Accertatori sosta, buone nuove per i lavoratori: salvaguardati 17 posti di lavoro

Così dopo l'accordo raggiunto tra Comune, Tper e sindacati: i lavoratori precari lavoreranno per tutto il 2014 con Ncv, per i prossimi due anni invece avranno un contratto a termine con Tper e successivamente saranno avviate le procedure di assunzione a tempo indeterminato

Buona notizia per  le  17  famiglie  dei  lavoratori precari Ncv, accertatori del traffico e della sosta. E'  stato  firmato  l'altra mattina il verbale di accordo sul tema occupazionale riguardante  i  lavoratori del servizio rilascio contrassegni in precedenza gestito  da Coopertone, attualmente gestito dalla cooperativa Ncv, servizio che  sarà  in  futuro  gestito da personale dipendente di Tper. In virtù di questa   intesa   i   sindacati   hanno  deciso  di  ritirare  lo  sciopero precedentemente  indetto  per  sabato 10 maggio.

"L'accordo - recita una nota di palazzo D'Accursio - mette fine ad un lungo  negoziato  tra  Comune  di  Bologna, Tper e organizzazioni sindacali tutte,  iniziato  nel  2012.  Risultato  importante perché crea un percorso nell'ambito del servizio di "accertamento esteso" (accertamento della sosta e  controllo  titoli di viaggio sugli autobus), ai 17 lavoratori precari, i quali  lavoreranno  per  tutto il 2014 sempre con Ncv e sempre nel servizio rilascio  contrassegni. Per i prossimi due anni invece avranno un contratto a  termine  con  Tper.  Successivamente  saranno  avviate  le  procedure di assunzione  a  tempo  indeterminato  nell'ambito  del servizio accertamento esteso".

L'Amministrazione   comunale   esprime   soddisfazione,  duqnue, "sia  perché  viene rispettato  l'impegno  pieno  assunto  in questi anni con le organizzazioni sindacali  con la firma di un verbale di accordo sulla clausola sociale sul servizio  sosta,  nel  luglio  2012, accordo pienamente rispettato si a dal Comune  che  da  Tper  per  circa  130 lavoratori. Oggi siglati quest'altro pezzo,  che  non  era  dovuto,  ma  l'Amministrazione comunale e Tper hanno voluto  dare  una  risposta  concreta  al  problema  dell'occupazione di 17 lavoratori  che  altrimenti  sarebbero  stati senza lavoro da qui a qualche mese".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accertatori sosta, buone nuove per i lavoratori: salvaguardati 17 posti di lavoro

BolognaToday è in caricamento