menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, bilancio primo semestre 2020 in forte calo

Postacchini: "Molto impattante l'emergenza sanitaria globale. Nei primi sei mesi traffico calato del 67 per cento"

L'aeroporto di Bologna chiude il primo semestre 2020 con una perdita di 4,7 milioni di euro, rispetto all'utile di 9,4 milioni del primo semestre 2019.

Al 30 giugno, i risultati del Marconi risultano infatti "fortemente impattati dagli effetti dell'emergenza Covid-19 nei mesi da marzo a giugno", si conferma in una nota.

Il traffico è in calo del 67,7% mentre i ricavi consolidati non vanno oltre quota 33,5 milioni (58,9 milioni al 30 giugno 2019). L'Ebitda consolidato è negativo per 683.000 euro, contro i più 20,5 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

Dopo l'approvazione dei risultati della semestrale da parte del Cda presieduto da Enrico Postacchini, commenta Nazareno Ventola, ad e direttore generale del Marconi: "Come tutti gli operatori aeroportuali, viviamo in modo particolarmente pronunciato le conseguenze di un evento del tutto inaspettato come l'esplosione di un'emergenza sanitaria globale. Basti pensare che a livello europeo la Commissione ha autorizzato fino al 31 agosto 2020 aiuti per oltre 31 miliardi di euro alle compagnie aeree e poco più di un miliardo agli aeroporti. Questi dati parlano da soli".

Ricordando che le risposte dell'azienda alla crisi indotta dalla pandemia hanno riguardato, in primis, "le misure a tutela della sicurezza dei passeggeri e dei dipendenti", l'attenzione resta concentrata sugli scenari futuri. Sulla base dei volumi registrati nei primi otto mesi dell'anno, delle informazioni attualmente disponibili e degli studi di settore, dicono dal Cda del Marconi, si può prevedere che, di nuovo, "i volumi di traffico a fine 2020 possano registrare una significativa contrazione rispetto al 2019".

L'aeroporto, quindi, confermerà le misure di contenimento dei costi e con riserva di rivalutazione ed eventuale riduzione dei programmi di investimento-sostituzione "non indispensabili", cercando "ulteriori finanziamenti bancari". (Lud/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento