rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia

Banca di Bologna. Pubblicati i risultati del bilancio del I semestre 2023

Alberto Ferrari, Direttore Generale : "Chiudiamo il primo semestre 2023 con un utile record di 18,9 milioni di euro. Permane su valori trascurabili il credito deteriorato netto che si attesta allo 0.27%"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

“Banca di Bologna - evidenzia Alberto Ferrari, Direttore Generale - chiude il primo semestre 2023 con un utile record di 18,9 milioni di euro. Permane su valori trascurabili il credito deteriorato netto che si attesta allo 0.27%.  I dati del Bilancio semestrale evidenziano indicatori che pongono la Banca tra gli istituti con gli indici di “solidità” più elevati a livello nazionale: Cet One Ratio al 25,6% e Texas Ratio al 13.5%. Di particolare soddisfazione, inoltre, i risultati dell’attività caratteristica della Banca che, nonostante il difficile contesto, registrano un incremento (giu-23/giu-22) dei Mezzi Amministrati (Raccolta Diretta + Raccolta Indiretta) del +4,8% e un incremento degli impieghi in bonis (+0,8%)”.
1. I punti chiave.
RISULTATI I° SEMESTRE 2023: 
-  IL COST/INCOME PRIMARIO SI ATTESTA AL 46,9% MIGLIORANDO SIA IL 51,4% DI GIUGNO 2022, SIA IL 53% DI FINE 2022”. 
- UTILE NETTO A 18,9 MILIONI (+8,4% su anno precedente) DATO PIÙ ELEVATO MAI REGISTRATO DALLA BANCA;
- MARGINE DI INTERESSE IN FORTE CRESCITA, + 25% SU GIUGNO 2022
- COSTI OPERATIVI IN CALO, -2% SU GIUGNO 2022
- COSTO DEL CREDITO CHE REGISTRA UN SALDO POSITIVO (RICAVO) PER CIRCA 3,6 MIILIONI DI EURO, FRUTTO DELLE ATTENTE POLITICHE DI GESTIONE DEL RISCHIO ADOTTATE DALLA BANCA 
- RACCOLTA INDIRETTA +14,3% SU ANNO PRECEDENTE. 
- PATRIMONIO NETTO CHE RAGGIUNGE QUOTA 220 MILIONI, IN CRESCITA DEL 8% SU DICEMBRE 2022, DEL 27% SU FINE 2019 E DEL 22% SUL 2020


2. I dati, con maggiori dettagli.
Tra i risultati positivi registrati si evidenziano in particolare:
    • La solidità di Banca di Bologna, riscontrabile da coefficienti patrimoniali ampiamente superiori ai requisiti minimi normativi ed in grado di supportare adeguatamente lo sviluppo futuro, in particolare si registrano un Common equity tier 1 ratio (Cet1 ratio) pari al 25,6%, in miglioramento sul dato di fine 2022 (24,2%)  e un Texas Ratio (citato spesso come indice di solidità degli istituti di credito) che a giugno 2023 si è attestato al 13,5%, in ulteriore miglioramento rispetto al 14,3% di dicembre 2022 (15% a giugno 2022) (il dato è ritenuto tanto più positivo quanto più risulta inferiore al 100%).
    • In termini di redditività ed efficienza, giugno 2023 registra rispettivamente un ROE (Return on Equity) al 17,3% ed un Cost / Income primario del 46,9%, dati in miglioramento sia su giugno 2022 sia su dicembre 2022. 
    • Il miglioramento della qualità del credito in essere, testimoniato dal calo dello stock di NPL passato dagli oltre 90,7 milioni di dicembre 2020 (46,1 milioni di euro a dicembre 2021) ai 33,8 milioni di giugno 2023 (-27% su dicembre 2021 e -63% da fine 2020). Il Credito deteriorato al netto delle coperture ha chiuso il semestre a soli 3,5 milioni di euro, in calo del 68% rispetto a dicembre 2021 con un NPL ratio lordo al 2,55% e  l’NPL ratio netto allo 0,27%. 
    • Prosegue l’attività di erogazione del credito a favore di famiglie e imprese pur in un contesto economico e finanziario che, con particolare riferimento all’aumento dei tassi di mercato, ha determinato un significativo calo della domanda. La dinamica dei nuovi prestiti erogati in favore di imprese e privati ha raggiunto, in un semestre, quota 120 milioni di euro, di cui circa 78 milioni erogati verso imprese e quasi 42 milioni erogati a famiglie e privati. Questo porta la Banca ad avere uno stock in essere di Impieghi in bonis verso imprese e famiglie del territorio pari a circa 1,3 miliardi di euro, in crescita del +1% su giugno 2022. 
    • Il prodotto bancario Lordo (Raccolta complessiva + impieghi) ha raggiunto quota 4,6 miliardi registrando una crescita del 4,2% su giugno 2022 (+1,7% su dicembre 2022) pari a nuove risorse intermediate con la clientela per oltre 184 milioni di euro. 
    • Il Margine d’Interesse si attesta a oltre 32,4 milioni di euro (+25% su giungo 2022).
    • Le Commissioni sui servizi bancari crescono del +5,1% sul dato del primo semestre 2022.


3. La crescita di Clienti, Soci, iniziative di interesse sociale e di solidarietà.
Il numero dei nostri Soci ha superato i 15.000, sui circa 65.000 Clienti”. 
La Banca dedica grande attenzione al territorio e alla responsabilità sociale. Nel 2022 sono stati più di 70 i progetti sostenuti, con 50 realtà del territorio tutte legate prevalentemente al terzo settore. “Sono stati erogati circa 600.000 euro nel corso del 2022, importo che abbiamo già raggiunto nel primo semestre 2023 – destinati a progetti di responsabilità sociale, formazione, inclusività e cultura. E’ parte della missione che ci caratterizza: cercare di migliorare il contesto nel quale viviamo, ridare al territorio parte di quello che dal territorio riceviamo”.
La Banca sta sostenendo la propria crescita anche con l’assunzione di 20 nuove risorse in questo ultimo anno e sta creando nuove opportunità di occupazione per inserire nell’attività giovani laureate/i in discipline economiche. Prevede inoltre l’apertura di 4 nuove filiali. “Mentre dati recenti a livello territoriale evidenziano il calo del numero di sportelli bancari di diverse insegne, chiusure o accorpamenti di filiali… noi continuiamo nella ristrutturazione e qualificazione delle filiali esistenti e con nuove aperture: due nuove filiali nell’autunno 2023 e altre 2 in primavera 2024…Anche con queste scelte la Banca conferma di privilegiare la relazione di prossimità con tutti i propri Clienti e Soci, di accrescere la propria quota di mercato, entrando in nuove aree territoriali fin qui non presidiate direttamente.” 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca di Bologna. Pubblicati i risultati del bilancio del I semestre 2023

BolognaToday è in caricamento