Economia

Bologna work life center: il tecnology hub accoglie le prime aziende

Il “Technology Hub” di Casalecchio di Reno sarà il nuovo polo di eccellenza high tech dell’Emilia Romagna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Bologna, 15 marzo 2017 - Nel nuovo e innovativo complesso direzionale di oltre 16.000 mq situato nel comune di Casalecchio di Reno - noto come "Worklife" sono stati sottoscritti i primi tre contratti di locazione per una superficie complessiva di oltre 5.000 mq. L'incarico di commercializzazione di Worklife è seguito da un team di professionisti coordinato da Nicola Lenzi - Deputy Relationship Manager Emilia Romagna di Gabetti. L'immobile, di proprietà del Fondo Scarlatti e gestito da Generali Real Estate Sgr S.p.A, è un complesso direzionale unico nel suo genere, le cui superfici sono disposte quasi interamente su un unico piano e comprendono ampi spazi verdi, parcheggi e servizi quali la ristorazione interna e un auditorium di circa 100 posti. Worklife è stato progettato con l'obiettivo di diventare un polo di eccellenza high tech dell'Emilia Romagna, seguendo le più moderne logiche architettoniche. I lay out in open space permettono di insediare uffici in linea con le moderne esigenze di "smartworking", il mono piano è studiato in modo da creare un ambiente di ampio respiro, articolato in moduli indipendenti e flessibili che vivono e si sviluppano attorno a gradevoli corti interne adibite a verde, spazi relax e di lavoro informale per i dipendenti. Le prime tre aziende insediate, tra cui Tas Group e Skidata tutte operative nei settori dell'High Tech e dell'Information Technology, rappresentano realtà in forte espansione nell'ambito della New Economy in Emilia Romagna. "Questi primi contratti di locazione - dichiara Raimondo Cogotti, Direttore Office Italia Gabetti - sono il risultato di un approfondito progetto di riposizionamento strategico del complesso finalizzato a trasformare un edificio "light industrial" in un "Technology Hub" di eccellenza, dove far confluire la crescente domanda di spazi operativi innovativi e funzionali, da parte di aziende high tech in forte espansione. Attualmente abbiamo in corso diverse trattative con altre importanti realtà locali e nazionali ed esistono i presupposti per auspicare una completa collocazione dell'intero complesso entro la fine dell'anno. L'Italia è un mercato poliedrico e ricco di forti realtà locali; il Gruppo Gabetti, attraverso la sua presenza consolidata nelle Sedi Territoriali, è sempre più presente in modo capillare al servizio degli operatori locali, nazionali e internazionali."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna work life center: il tecnology hub accoglie le prime aziende

BolognaToday è in caricamento