menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Smart work' alla Bonfiglioli: lavoro in 'remoto' per 5 giorni al mese

Dal 16 luglio prossimo al 21 dicembre, in via sperimentale e volontaria si potrà lavorare in un 'posto diverso'

"Smart working," alla Bonfiglioli Riduttori SpA, la grande azienda meccanica bolognese, dove si potrà lavorare in un posto diverso dal solito per cinque giorni al mese.

Continuano a diffondersi nelle imprese bolognesi gli accordi sindacali che mirano a equilibrare tra loro tempi di vita e di lavoro. La Fiom-Cgil si dice soddisfatta: in Bonfiglioli si introdurrà dal 16 luglio prossimo al 21 dicembre, in via sperimentale e volontaria, una nuova modalità di lavoro in armonia alle innovazioni tecnologiche dell'industria 4.0 nell'ambito del piano nazionale di riferimento.

L'accordo potrà essere rivisto, con un preavviso di 30 giorni, e in una prima fase la sperimentazione sarà limitata a quattro aree (Afc, Hr & Organization, Ict e Strategic marketing & communication), ma eventuali altre strutture potranno essere coinvolte in una seconda fase.

La prestazione lavorativa potra' essere effettuata soltanto in orario diurno, tra le 6 e le 20, nei giorni feriali. Ferme restando le otto ore giornaliere, dal lunedì al venerdì, la prestazione potrà essere anche discontinua. Ai lavoratori saranno comunque garantiti i diritti previsti dalla legge 300-70, dal contratto nazionale e aziendale, con attenzione al tema salute e sicurezza. Per le giornate 'smart' sara' garantito un buono pasto secondo i valori già riconosciuti in azienda. (dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento