Bonus vacanze al via: come funziona, a chi spetta e come richiederlo

Tutte le info previste della misura contemplata dal decreto Rilancio e al via il primo luglio

FOTO ARCHIVIO - ANSA

Parte il prossimo primo luglio il bonus vacanze, misura previsto dal decreto Rilancio per sostenere il turismo made in Italy.Prevede una somma che va da 150 euro (per i single) a 500 euro (per le famiglie) da poter spendere, in un'unica soluzione, nelle strutture ricettive della penisola.

Bonus vacanze: a chi spetta e come funziona

Il Bonus vacanze è rivolto a chi prenota presso strutture ricettive italiane ed è utilizzabile a partire dal primo luglio fino al 31 dicembre 2020, all'80% come sconto immediato sul costo del soggiorno e al 20% come detrazione. Sarà rimborsato all'albergatore sotto forma di credito d'imposta utilizzabile, senza limiti di importo in compensazione, o cedibile anche a istituti di credito.  Gli importi di questa agevolazione sono tre: 150 euro per i single, 300 per due persone e 500 per i nuclei familiari da tre componenti in su.

Spetta alle famiglie con Isee fino a 40mila euro, motivo per cui è fondamentale dimostrare il proprio reddito per ottenere il contributo.

Bonus vacanze: come richiederlo

Per richiedere l’agevolazione, il cittadino deve - preventivamente - aver installato ed effettuato l’accesso all’applicazione per smartphone l'app dei servizi pubblici denominata 'IO' (tutte le info disponibili sul sito 'io.italia.it'), resa disponibile gratuitamente da PagoPA Spa. La richiesta del bonus vacanze può essere effettuata, tramite la app, da uno dei componenti del nucleo familiare in possesso di identità digitale (SPID) o di Carta di identità elettronica (CIE 3.0). 

Al primo accesso, dopo l’autenticazione e la prima registrazione, l’utente può accedere a 'IO' e richiedere il bonus: attraverso un collegamento con la banca dati dell’Inps, l’app verifica che il richiedente sia in possesso di tutti i requisiti necessari e comunica al richiedente l’esito del riscontro, con un messaggio in app (in cui si riporta anche l’importo massimo dell’agevolazione spettante e l’elenco dei componenti del nucleo familiare che, oltre al richiedente, potranno spendere il bonus). Il richiedente può quindi confermare l’attivazione del bonus e, da questo momento, non sarà più possibile annullare la richiesta (bisogna controllare dunque prima eventuali errori nell’elenco dei componenti del nucleo familiare). 

Post-covid, bonus baby-sitter e centri estivi

Coronavirus, dalla Regione bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà

Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento