Economia

Camplus presenta una nuova struttura: a settembre 2021 nasce Camplus Zamboni

Investimento da 10 milioni di euro per la struttura di proprietà di Camplus che avrà 80 stanze e potrà ospitare 100 ospiti tra studenti, giovani professionisti

Camplus amplia l’offerta di alloggi in città con 100 nuovi posti letto su gli oltre 2.000 già presenti. Camplus Zamboni, una moderna residenza dotata di 80 camere, tra singole e doppie, si colloca in una posizione centrale, zona Zanolini, e permette di raggiungere comodamente sia le principali facoltà sia il centro storico.

Il progetto vede la realizzazione di spazi comuni, in cui ritrovarsi, passare il tempo libero, studiare e creare una vera e propria community, fattore che contraddistingue tutte le strutture Camplus. Sono presenti anche aule studio, sale riunioni, sale tutor, area lavanderia, una zona living e tre cucine collettive.

Dopo i 3 Collegi di merito, le 10 residenze Camplus Apartaments, i suoi 200 appartamenti dislocati in tutta la città, Camplus presenta a Bologna una proposta in grado di coniugare l’esperienza di community garantita dalla presenza in struttura di uno staff di direzione e la flessibilità della vita in appartamento grazie alla composizione sia strutturale sia logistica della nuova residenza. Questo mix mette gli studenti e i giovani ospiti nelle condizioni di poter sfruttare sia i comfort residenziali ma anche i plus relazionali e di incontro propri delle residenze Camplus.

Camplus ritiene importante aumentare costantemente la sua offerta e garantire al maggior numero possibile di studenti l’opportunità di vivere nella sua pienezza l’esperienza degli anni universitari”commenta Maurizio Carvelli, Fondatore e CEO di Camplus.Mai come quest’anno la nostra mission, “l’incontro che dà valore al tuo viaggio”, si è resa evidente e viva agli occhi dei nostri studenti, i quali hanno potuto sperimentare la dimensione universitaria sia su un piano relazionale, grazie alla riorganizzazione degli spazi, e sia su un piano formativo, grazie alle numerose attività svolte nelle varie strutture e pensate per favorire incontro, relazione e condivisione. Questo ci ha dato molta fiducia e voglia di crescere ancora di più".

Guarda il VIDEO

L’investimento da 10 milioni di euro di Camplus è stato finanziato da Emil Banca Credito Cooperativo in pool con il Gruppo Bancario Iccrea di cui fa parte: “Siamo felici di poter sostenere un progetto del genere, che guarda ai giovani e alla ripartenza di una città che sul legame con l’Università ha fondato la propria storia e il proprio sviluppo - ha commentato il direttore generale della Banca di Credito Cooperativo emiliana, Daniele Ravaglia - Dopo un lungo periodo di emergenza è giunto il tempo di ricostruire il futuro, che deve essere necessariamente inclusivo e sostenibile. Camplus Zamboni è un passo in questa direzione”.  A Bologna gli studenti fuorisede sono il 48,7% del totale degli iscritti. Questo numero così importante richiede sicuramente una risposta di qualità. Non mancano gli alloggi mancano piuttosto alloggi di qualità. l’investimento fatto da Camplus va in questo senso: coniugare spazi, innovazione tecnologica, impatto ambientale, servizi di qualità e vicinanza con i punti di interesse più importanti della città rappresentano un modo nuovo di vivere la città. Soprattutto post-covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camplus presenta una nuova struttura: a settembre 2021 nasce Camplus Zamboni

BolognaToday è in caricamento