rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Appennino e comuni di montagna / Castiglione dei Pepoli / Via Bolognese, 118

Il supermercato a centimetro-zero. All'interno anche il forno che usa la farina locale

"Coinvolte le realtà locali, garantita l'alta qualità.. Stimolo a puntare di più sull'Appennino"". Riaperto questa mattina il punto vendita a Castiglione

Dal mulino locale arriva la farina, al negozio si vende il prodotto finito: è questo il "centimetro zero" di Castiglione dei Pepoli, che oggi vede la riapertura di un supermercato che unisce la cooperativa C.a.S.P. Valle del Brasimone e l'insegna Despar. Una ristrutturazione che restituisce ai cittadini un servizio più moderno e fornito, fondato sulla qualità dei prodotti locali. Nel punto vendita sono infatti presenti referenze fornite direttamente dai produttori del posto: gli allevatori per le uova, il caseificio per il formaggio, il forno che produce pizze e focacce con la farina lavorata a pochi metri di distanza. 

“Sono molto contento di questo rinnovamento perché testimonia la volontà di continuare a investire qui. – commenta Maurizio Fabbri, sindaco di Castiglione dei Pepoli -  CASP per noi è sinonimo di territorio, un legame che dura da oltre 50 anni che si rinnova sempre con novità interessanti. Credo che questo punto vendita darà un servizio importante a tutto il territorio, soprattutto a chi apprezza i prodotti locali. Anzi, credo possa essere uno stimolo per tutto il mondo del commercio alimentare a migliorarsi e a puntare sempre più al legame con l'Appennino”.

WhatsApp Image 2022-03-17 at 10.01.11-2

Anche Maurizio Albertazzi, direttore della Cooperativa C.a.S.P. Valle del Brasimone ha espresso al taglio del nastro del punto vendita di via Bolognese molta soddisfazione per un progetto che ha richiesto diverso tempo ed energie, ma che oggi rappresenta un traguardo coerente con gli obiettivi della cooperativa: “Il percorso è cominciato 10 anni fa, quando abbiamo prediletto l’idea di una grande ristrutturazione piuttosto che una nuova costruzione: l’obiettivo è stato da sempre quello di garantire un servizio alla comunità e puntare a prodotti a centimetro zero, coinvolgendo le piccole realtà locali ancorate ad un livello di qualità molto alto. E abbiamo vinto anche un’altra scommessa: abbiamo creato una focacceria-pizzeria con forno interno come laboratorio specifico per la lavorazione della nostra farina; avendo la materia prima l’obiettivo era di riuscire ad arrivare a un prodotto finito che provenisse direttamente dalla filiera locale ed è quello che abbiamo fatto.”. 

Maurizio Davi, Responsabile Emilia-Romagna del canale affiliati di Despar ha detto: “Abbiamo conosciuto la Cooperativa C.a.S.P. Valle del Brasimone circa due anni fa ed è stato evidente fin da subito che ci fosse sintonia e condivisione di valori. Come Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto, l’Emilia-Romagna e la Lombardia, abbiamo lavorato mettendo a disposizione mezzi e competenze fino al raggiungimento di un supermercato curato in ogni minimo dettaglio. Quello di Castiglione dei Pepoli sarà per noi un prototipo da esportare, visto anche il valore delle due insegne. Valore che l’Appennino merita”. 

I festeggiamenti continueranno sabato 19 marzo dalle 10.30presso il punto vendita con la musica della band resa nota dal programma televisivo Italia’s got talent Bloko Intestinhao. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il supermercato a centimetro-zero. All'interno anche il forno che usa la farina locale

BolognaToday è in caricamento