Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Centro Brasimone, dopo lo stop 'Fusione' Enea apre al rilancio

Il sito di ricerca, cnadidato respinto per i test sulla fusione fredda, ora al centro di una road map per il rilancio dell'impianto

Entro luglio l'accordo per il rilancio del centro Enea del Brasimone. L'ok alla road map per definire l'attivita' di ricerca (e le risorse necessarie per realizzarle) e' arrivato questo pomeriggio in Regione, dove si e' tenuto un vertice tra l'amministrazione dell'Emilia-Romagna e la Regione Toscana con il presidente dell'Enea, Federico Testa.

L'intesa arriva dopo lo smacco per il centro del Brasimone, sconfitto da Frascati nella corsa al programma Dtt (Divertor tokamak test facility). Le Regioni Emilia-Romagna e Toscana avevano chiesto l'impegno a Enea stesso affinché il centro del Brasimone venisse considerato prioritario rispetto a nuove iniziative e progetti innovativi e, più in generale, in programmi di ricerca e di potenziamento tecnologico.

"Credo che sia fondamentale arrivare rapidamente a dare una risposta chiara su tempi, modi, contenuti, e soprattutto investimenti, per rilanciare il sito e l'occupazione", afferma il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

Un rilancio "che tenga conto sia della rilevanza dell'infrastruttura, sia dell'esigenza di assicurare nuove e necessarie opportunità di crescita e prospettive a quell'area della nostra montagna". Testa si è detto "assolutamente disponibile a valorizzare la nostra struttura e realizzare progetti di ricerca compatibili con il sito e con le attività legate al tessuto delle imprese di Emilia-Romagna e Toscana". (Bil/ Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Brasimone, dopo lo stop 'Fusione' Enea apre al rilancio

BolognaToday è in caricamento