Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Cesi Imola, liquidazione coatta e 405 lavoratori a rischio: 'Crisi di modello, si intervenga'

I sindacati pronti a battersi almeno perchè vengano concessi gli ammortizzatori sociali ai dipendenti. La situazione scoperchierebbe però un problema più ampio, quanto accade "segna uno spartiacque nella vicenda della crisi delle cooperative edili di questa regione"

Avvio della procedura di liquidazione coatta amministrativa della cooperativa edile CESI di Imola, a rischio oltre 400 lavoratori. Quanto accade "segna uno spartiacque nella vicenda della crisi delle cooperative edili di questa regione". Così denunciano Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil annunciano battaglia perché qualunque esito della vicenda veda il mantenimento dei livelli occupazionali. "Affinchè ciò sia possibile è necessario l'impegno e l'intervento di tutto il movimento cooperativo ed in primo luogo della Lega Coop dell'Emilia Romagna" - affondano i sindacati, aggiungendo: "Non è più il momento degli annunci, non bastano più le parole, è necessaria una chiara assunzione di responsabilità. E' un atto dovuto nei confronti dei 405 lavoratori di questa azienda e di tutte le imprese cooperative che versano in condizioni non dissimili.

La richiesta da parte delle sigle sindacali è che si apra presto un confronto con il commissario liquidatore per l'ottenimento degli ammortizzatori sociale a favore dei dipendenti; nonchè si attivi un tavolo nazionale sulla crisi delle cooperative edili che veda il coinvolgimento del Ministero delle Infrastrutture, del Ministero del Lavoro e del Ministero dello Sviluppo Economico. Infine, chiosano i sindacati: "Chiediamo a tutti i soggetti coinvolti, Lega Coop, Istituzioni Locali, Regione Emilia Romagna, un impegno di sistema per affrontare una crisi di modello. E' bene infatti sapere fin da subito che una sottovalutazione della situazione o un atteggiamento di semplice attesa produrrebbe effetti drammatici sui livelli occupazionali per migliaia di lavoratori in questa regione."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesi Imola, liquidazione coatta e 405 lavoratori a rischio: 'Crisi di modello, si intervenga'

BolognaToday è in caricamento