Covid, bilancio difficile: "Tanti segni meno", ma i conti quadrano a Palazzo d'Accursio

"Grazie al bilancio virtuoso", anche il 2021 sarebbe in sicurezza. Merola: "Nonostante l'emergenza sanitaria abbiamo approvato in giunta una variazione da 115 milioni"

Riequilibrio di bilancio, missione compiuta. I conti sarebbero in sicurezza, fa sapere Palazzo d'Accursio, addirittura in anticipo rispetto agli anni precedenti e senza sfruttare la possibilità della proroga a settembre concessa dal Governo a causa dei danni prodotti dell’emergenza Covid sui bilanci delle pubbliche amministrazioni.

La variazione è stata approvata dalla Giunta guidata dal Sindaco Virginio Merola e approderà in Consiglio comunale questa settimana: "I conti del bilancio sono in equilibrio. Nonostante l'emergenza sanitaria abbiamo approvato in giunta una variazione da 115 milioni di euro che andrà al voto del Consiglio Comunale - ha commentato il primo cittadino - abbiamo coperto le minori entrate e le maggiori spese dovute alla pandemia del coronavirus e possiamo proseguire con il nostro piano investimenti nei lavori pubblici".

"Il record però non è solo sui tempi, ma anche sul contenuto di una delle variazioni più difficili della storia del Comune che ha dovuto fare i conti con una situazione inedita di grande difficoltà dovuta all’emergenza coronavirus: agli inevitabili segni 'meno', che avrebbero potuto mettere in ginocchio il bilancio, si è riusciti a contrapporre i segni 'più' - rende noto il Comune - grazie al bilancio virtuoso che il Comune di Bologna può vantare da anni e all’azione di riduzione della spesa mantenendo i servizi inalterati. Grazie a questa virtuosità, sono stati utilizzati al meglio i 30,5 milioni trasferiti dallo Stato, aggiungendo altro ossigeno derivante da scelte mirate e coraggiose che hanno preservato i servizi e consentito le manovre varate negli ultimi mesi a sostegno di famiglie, cittadini e imprese colpiti duramente dall’emergenza Covid, attraverso contributi economici e sgravi tariffari e fiscali". 

Anche i conti del 2021 sarebbero a riparo, grazie alla copertura delle minori entrate e delle maggiori spese dovute all’emergenza, ossia 30,5 milioni dello Stato, ai quali si aggiungono circa 7,1 milioni effetto della sospensione delle rate dei mutui con la Banca Europea degli Investimenti (Bei) e 11,7 milioni di avanzo.

Il Comune quindi sarebbe in grado di intervenire con una quota di avanzo su importanti progetti: l’anticipo del contributo per il Teatro Comunale di Bologna (2,5 milioni); gli incarichi di progettazione per la linea rossa del tram (1,8 milioni); l’investimento di 1,7 milioni per supportare lo smart working, scelta che permetterà di non acquistare più computer fissi ma attivare da subito 1.700 postazioni di lavoro agile con dispositivi portatili; 2,5 milioni per portare avanti il progetto “Mille case per Bologna”; 1,6 milioni per la manutenzione del verde.
Infine, sono state coperte con una quota di 4 milioni di avanzo vincolato le risorse da subito impiegate dal Comune per l’emergenza coronavirus, e in particolare per consentire l’apertura dei centri estivi (900.000 euro), per le misure a sostegno degli impianti sportivi (500.000 euro), per la sanificazione dei giochi nei parchi e nei giardini pubblici (400.000 euro), per la manovra di sostegno ai proprietari che convertono gli affitti a canone concordato (500.000 euro) e soprattutto il milione e 700.000 euro stanziato per incrementare i buoni spesa, la misura di sostegno alle famiglie varata durante l’emergenza sanitaria. Per l’emergenza coronavirus sono stati utilizzati anche tutti i 4 milioni provenienti dalle sanzioni comminate per abusi edilizi.

Tutti questi risultati hanno consentito inoltre di confermare l’importante piano assunzioni di personale del Comune.

Il piano degli investimenti e i lavori pubblici

Porseguono gli investimenti nei lavori pubblici. In particolare, la Giunta nell’ultima seduta ha approvato i progetti di fattibilità tecnica ed economica relativi all’adeguamento dell’elenco annuale 2020 del programma triennale dei lavori pubblici. Si tratta di progetti pronti per andare a gara. Tra questi, alcuni riguardano il proseguimento del grande piano sociale “Mille case per Bologna” col quale il Comune si è impegnato per realizzare nuovi appartamenti, sbloccare i cantieri e ristrutturare case sfitte. Nel piano 2020, figurano in questo ambito: l’intervento di ristrutturazione del complesso immobiliare ex Beretta (3,8 milioni, di cui 3 milioni finanziati dalla Fondazione Carisbo); la ristrutturazione di immobili Erp di proprietà comunale sfitti (650.000 euro); la riqualificazione dell’immobile di via Fioravanti 24 per realizzare alloggi di edilizia residenziale sociale (3,6 milioni). Sul fronte scuola, sono pronti per andare a gara, tra gli altri: il progetto di completamento della scuola Rita Levi Montalcini di via Lombardia al quartiere Savena (3 milioni); la costruzione della nuova scuola d’infanzia al giardino Severo Pozzati (2,5 milioni). Infine, con un milione e 50.000 euro, è inserito nel piano dei lavori pubblici anche il nuovo Museo del Basket all’interno del Paladozza di Piazza Azzarita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Nuova ordinanza Bonaccini, centri commerciali chiusi nel fine settimana: ecco dove

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento